Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Caso Scieri, salma riportata al cimitero di Noto
Era stata riesumata per indagini sulla sua morte

Le spoglie del giovane parà siracusano, trovato cadavere alla vigilia di ferragosto di 21 anni fa, sono ritornate nel camposanto. La riesumazione, a maggio dell'anno scorso, era servita per un approfondimento d'indagine nell'inchiesta sul suo omicidio

Redazione

«Non servirà a tornargli indietro la vita, ma la dignità di Emanuele Scieri non potrà mai essere scalfita». Sono le parole usate dal sindaco di Noto Corrado Bonfanti nell'annunciare il ritorno della salma del parà siracusano trovato cadavere nel 1999 nella caserma Gamerra di Pisa, e per la cui morte sono imputati una serie di commilitoni.

Ad accogliere le spoglie di Scieri c'erano anche la madre Isabella, il sindaco di Siracusa Francesco Italia, e Sofia Amoddio, la parlamentare che è stata presidente della commissione di inchiesta sul caso, il presidente dell'associazione Giustizia per Lele Carlo Garozzo, e la legale della famiglia Scieri, l'avvocata Alessandra Furnari

La salma del parà era stata riesumata il 14 maggio dell'anno scorso per consentira una nuova autopsia. Dall'esame eseguito dalla anatomopatologa Cristina Cattaneo sono emersi elementi a sostegno della tesi portata avanti dalla procura militare di Roma e dalla procura ordinaria di Pisa.

Leggi il dossier di MeridioNews sul caso Scieri

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews