Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Melilli, scoperto un giro di spaccio nella piazza centrale
Nuovi pusher con berretto da baseball e occhiali da sole

Sono sei e tutti giovani gli indagati nell'ambito dell'operazione Piazza pulita. Da luogo di incontro, piazza Rizzo era diventata epicentro di spaccio di cocaina, hashish e marijuana. Le nuove leve avrebbero attirato gli interessi di criminali di più alto profilo

Redazione

Da punto di incontro e luogo di aggregazione per i più giovani, la centralissima piazza Rizzo si sarebbe trasformata in epicentro di un grosso giro di spaccio di droga. Sono sei le persone denunciate nell'ambito dell'operazione Piazza pulita. Nei circa due anni di indagine coordinata dalla procura di Siracusa, i carabinieri hanno monitorato il territorio e raccolto elementi utili a individuare gli spacciatori

Cocaina, hashish e marijuana sarebbero state spacciate anche da nuove leve: giovani che, oltre alla funzione di vedetta, avrebbero anche provveduto a prelevare e consegnare la sostanza stupefacente che tenevano nascosta negli slip, in anfratti dei muri delle case, nelle grondaie o nei contatori dell'acqua. Poco più che ventenni, cappellino da baseball in testa e occhiali da sole scuri per coprire parte del viso, avrebbero utilizzato Whatsapp e Messenger per comunicare tra di loro e con gli acquirenti, alcuni dei quali anche minorenni. In alcuni casi, la droga sarebbe stata consumata pure direttamente sul posto. 

Un giro di spaccio che, stando a quanto emerso dalle indagini, stava diventando sempre più ampio e frenetico, al punto di attirare gli interessi di soggetti criminali di più alto profilo. Diversi sono infatti gli episodi in cui i pusher sono rimasti vittime di risse e pestaggi. Una crescita che è testimoniata anche dai riscontri dei militari: in particolare, il 4 ottobre del 2018, un minorenne è stato trovato in possesso di 30 grammi di hashish suddivisi in 40 dosi; due mesi dopo in casa di uno dei sei indagati i carabinieri hanno trovato un chilo e 600 grammi di marijuana, oltre 3,6 chili di hashish e 30 grammi di cocaina. Nel corso delle indagini, inoltre, tre persone sono già state arrestate. Non solo spaccio, dalle analisi delle telecamere è infatti emerso che due dei giovani coinvolti sarebbero gli autori del furto di materiale informatico nei locali della dismessa Consulta giovanile. Adesso, sono indagati anche per il reato di furto aggravato. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

MeridioKids, la rubrica per i più piccoli

Un modo per creare comunità in questo periodo senza socialità. Nasce per questo MeridioKids, la rubrica di MeridioNews pensata per la quarantena di grandi e piccini. Istruttori di discipline sportive, artisti, disegnatori, animatori, pasticceri, maghi. A ognuno abbiamo chiesto di pensare un'attività o un gioco ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews