Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Ospedale Lampedusa, via libera allo studio di fattibilità
Musumeci: «Valutare la possibilità di reperire personale»

Il governo regionale con una delibera ha messo nero su bianco la volontà di aprire un nosocomio nell'isola delle Pelagie. Per questo l'assessorato alla Salute si occupera di capire se ci sono le condizioni per costruirlo. Nei mesi scorsi le proteste degli abitanti

Simone Olivelli

Foto di: carmelo la magra

Foto di: carmelo la magra

Il governo regionale vuole costruire un ospedale a Lampedusa. La notizia che da tempo gli abitanti dell'isola attendevano è arrivata, anche se per il momento è confinata alla manifestazione d'intenti. Dopo l'annuncio di inizio mese, la volontà è stata messa nero su un bianco in una delibera siglata da Nello Musumeci pochi giorni fa. Nel documento si dà mandato all'assessorato regionale di avviare uno studio per verificare la fattibilità del progetto. 

«Nell'evidenziare la posizione di interesse internazionale che riveste Lampedusa - si legge nella proposta di Musumeci - propone l'avvio di uno studio che il governo regionale dovrà realizzare sulla possibilità di istituire una struttura ospedaliera nell'isola, in quanto zona disagiata, precisando che il predetto studio dovrebbe tenere conto di diversi fattori, tra i quali, l'aumento delle presenze sull'Isola nei mesi estivi e il continuo flusso di migranti che trovano nell'Isola la porta d'Europa». 

Lo studio di fattibilità dovrà inoltre tenere conto «di una analisi dei costi e dei servizi che in atto esistono, per una razionalizzazione degli stessi». La valutazione dovrà inevitabilmente soffermarsi anche sul tema «non marginale del possibile reperimento del personale necessario e la compatibilità con le norme sulla programmazione ospedaliera, avviando una indispensabile interlocuzione con il governo centrale».

La richiesta di una struttura ospedaliera nell'isola non è una novità nella storia dei lampedusani, ma negli ultimi tempi l'istanza si è fatta anche più forte. Un gruppo di abitanti, nelle settimane scorse, ha costituito un comitato spontaneo per cercare un'interlocuzione prima con il sindaco Totò Martello e poi con il governo regionale. Il tema, per quanto poco legato alla questione dei flussi migratori, è stato riportato al centro dell'attenzione con l'aumento degli sbarchi nel pieno dell'emergenza Covid-19.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×