Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Trapani, rapina a mano armata al supermercato
Un mese fa un altro colpo nell'esercizio di fronte

In tre hanno assaltato il punto vendita alla periferia della città intorno alle 20.40. Sul posto sono intervenuti gli agenti della squadra Volanti, che hanno raccolto le prime testimonianze dei dipendenti. Magro il bottino

Pamela Giacomarro

Rapina presso il supermercato Todis di via Marconi, nel territorio di Trapani. L'episodio è avvenuto attorno alle 20.40, orario di chiusura dell'esercizio commerciale. Scattato l'allarme, sul posto sono intervenuti gli agenti della squadra Volanti che hanno raccolto le prime testimonianze dei dipendenti del supermercato. 

Sembra che ad agire siano state tre persone, una delle quali, lo ha riferito uno dei testimoni, è stata vista entrare nell’esercizio commerciale armato di pistola e con il volto parzialmente coperto. Sembra che almeno uno dei malviventi sia giunto in sella a una moto, gli altri due forse con una automobile. 

I rapinatori si sono fatti consegnare l’incasso della serata. Il bottino però non sarebbe rilevante, poco più di 500 euro. Il 6 aprile scorso, ma nel tardo pomeriggio, una rapina fu messa a segno presso l’Ingroshop, esattamente di fronte al Todis. In quella occasione a fare irruzione nel punto vendita furono un ragazzo e una ragazza, molto giovani.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×