Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Coronavirus, morto a Riesi un 69enne medico di base
«Voluto bene da tutti». Secondo decesso in provincia

L'uomo aveva iniziato ad avvertire i primi sintomi una settimana fa. Ricoverato nel reparto di Malattie infettive, era stato trasferito in Terapia intensiva. «Doveva essere in pensione, ma amava troppo il suo lavoro», racconta il sindaco

Calogero Giabbarrasi, il medico di Riesi, ricoverato al Sant’Elia di Caltanissetta si è spento oggi intorno alle 17.30. La polmonite provocata dal Covid-19 non gli ha dato scampo. Il professionista, 69 anni, aveva iniziato ad avvertire i primi sintomi influenzali martedì scorso. Sabato, il primo tampone a domicilio, ma nello stesso pomeriggio le sue condizioni si erano aggravate e così è stato accompagnato al nosocomio del capoluogo nisseno. 

Al Sant'Elia, Giabarrasi è stato sottoposto a una Tac e a un secondo tampone che aveva dato esito positivo al Covid-19. Dapprima ricoverato nel reparto di Malattie Infettive, il medico è stato poi trasferito in Terapia Intensiva a causa di un ulteriore aggravamento delle condizioni. 

La notizia della sua morte arriva in un martedì freddo e di pioggia, in una Riesi deserta e già scossa dal primo caso di coronavirus e dal polverone che questa storia ha sollevato. Dopo le iniziali accuse circolate con messaggi audio su Whatsapp contro il medico e la sua famiglia, sono arrivate, già ieri, le scuse pubbliche da parte di una delle persone che aveva mosso le critiche più forti. Critiche che avevano suscitato anche l’intervento dell’Ordine dei Medici di Caltanissetta.

«Siamo molto dispiaciuti per questa notizia - ha detto il sindaco Salvatore Chiantia, raggiunto al telefono - Questo è il momento di stare vicino alla famiglia. Il dottore Giabbarrasi doveva andare in pensione già a settembre dello scorso anno ma ha preferito continuare a lavorare proprio per la passione che nutriva per la sua professione. Non avremmo mai voluto vivere questo momento e oggi più che mai invito i miei concittadini a rimanere a casa perché questo è l’unico modo per sconfiggere il virus».

Il decesso del 69enne conferma come i medici siano tra le principali vittime del virus, proprio perché esposte in prima persona al rischio. Calogero Giabbaresi era un medico di base, voluto bene e conosciuto da tutti in paese. Su Facebook, proprio in queste ore, sono tanti i cittadini che stanno rivolgendo un pensiero al «caro dottore».

Nei giorni scorsi, i familiari del medico sono stati sottoposti al tampone e ora si attendono i risultati del test. Intanto tutte le persone entrate in contatto con il medico, nelle settimane scorse, sono state individuate e nei prossimi giorni l’Asp di Caltanissetta procederà nel dare loro le indicazioni necessarie. Al momento oltre al medico, a Riesi non risultano fortunatamente altri casi positivi. Giabbarrasi è il secondo decesso per Covid-19, dopo quello del biologo nisseno di 59 anni, mentre i positivi nella provincia di Caltanissetta sono al momento 32.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews