Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

A Catania, Messina e Caltanissetta tre nuove prefette
«Città dove serve sentire forte presenza dello Stato»

Ad approvare le nomine è stato il Consiglio dei ministri, su proposta della ministra dell'Interno Luciana Lamorgese. Sono di Maria Carmela Librizzi, Cosima Di Stani e Chiara Armenia. «Donne che hanno maturato importanti esperienze», dice Nello Musumeci

Redazione

Il Consiglio dei ministri, su proposta della ministra dell'Interno Luciana Lamorgese, ha approvato le nomine e i movimenti di prefetti: Maria Carmela Librizzi, da prefetta di Messina è stata destinata a Catania; Cosima Di Stani, da prefetta di Caltanissetta è stata spostata a Messina; Chiara Armenia, nominata prefetta è stata destinata a svolgere le funzioni a Caltanissetta. 

«Sinceri auguri di buon lavoro ai tre nuovi prefetti di Catania, Messina e Caltanissetta. Tre donne - ha detto il presidente Nello Musumeci - che hanno già maturato importanti esperienze sia nella nostra Regione sia fuori. Vanno a ricoprire incarichi in città che hanno bisogno di sentire forte la presenza dello Stato. Il governo regionale - continua - sarà al loro fianco, ancora di più in questo periodo nel quale emergenza sanitaria, economica e sociale richiedono una forte collaborazione tra le istituzioni».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×