Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Trapani-Cittadella 0-3, i granata crollano in casa
Batosta pesante per la squadra di mister Castori

Gli ospiti sono cinici e spietati: dopo un buon avvio dei padroni di casa, si portano in vantaggio al primo tiro in porta e completano l’opera nella ripresa. La situazione di classifica si complica ulteriormente per i siciliani

Luca Di Noto

Brutta batosta per il Trapani di mister Castori che cade davanti al proprio pubblico contro un Cittadella spietato. I veneti si impongono per 0-3 al Provinciale, imponendo ai granata una sconfitta pesante soprattutto per la classifica, con le dirette concorrenti per la salvezza che devono ancora scendere in campo e che potrebbero dunque allungare (l’attuale gap per la zona salvezza è di cinque punti). Una gara dai due volti per la formazione siciliana, che dopo un buon avvio e un pizzico di sfortuna cade sotto i colpi dei veneti.

A partire meglio è la squadra di Castori, che cerca l’affondo soprattutto con gli interni di centrocampo e al 13’ va vicinissima al vantaggio: spunto di Biabiany sulla destra e palla messa in mezzo per l’accorrente Colpani che colpisce da due passi, ma Paleari con un riflesso salva i suoi. Lo stesso Colpani prova a farsi rivedere qualche minuto dopo, ma Mora è bravo in chiusura. Al 19’, Trapani ancora pericoloso con un colpo di testa di Strandberg che finisce alto di pochissimo. Sei minuti più tardi, al primo affondo, Cittadella in vantaggio: Proia si inserisce tra i difensori dei siciliani e sfrutta al meglio un cross di Branca, battendo con un mancino al volo Carnesecchi. I padroni di casa faticano a reagire e così i veneti guadagnano metri. La gara si innervosisce dopo un contatto tra Grillo e Luppi, dopodiché succede poco o nulla fino al duplice fischio.

Al rientro in campo, Castori inserisce Coulibaly e Pettinari per Colpani e Dalmonte. Anche stavolta i siciliani partono con ritmi più alti, ma al 54’ il Cittadella colpisce e trova il raddoppio: palla persa da Coulibaly, Proia ne approfitta e lancia Diaw che a tu per tu con Carnesecchi non sbaglia. Tre minuti dopo, la squadra di Venturato sfiora il tris con un colpo di testa di Proia, ma Scognamillo devia in corner. Il Trapani prova a reagire e Coulibaly ci prova da fuori dopo un’azione corale, la mira però è imprecisa. La gara a questo punto vive una fase di stanca, con gli ospiti che controllano il doppio vantaggio e la squadra siciliana che non riesce a trovare varchi, così Castori inserisce Kupisz per Del Prete. Anche Venturato opera alcune mosse dalla panchina: dentro Panico, Pavan e Rosafio per Luppi, Proia e Diaw. All’84’, chance per riaprirla per il Trapani: Coulibaly lancia Pettinari che però incespica sul pallone e si attarda alla conclusione, perdendo la sfera. Tre minuti dopo, il Cittadella la chiude con Pavan che tutto solo in mezzo all’area batte Carnesecchi di testa su cross di Rosafio. È l’episodio che chiude il match, che termina con una sconfitta molto pesante per la squadra di Castori.

Il tabellino

Trapani (3-5-2): Carnesecchi; Scognamillo, Strandberg, Fornasier; Del Prete (71' Kupisz), Luperini, Taugourdeau, Colpani (46' Coulibaly), Grillo; Dalmonte (46' Pettinari), Biabiany. A disp.: Stancampiano, Kastrati, Pagliarulo, Pirrello, Scaglia, Aloi, Odjer, Piszczek, Evacuo. All. Castori.

Cittadella (4-3-1-2): Palari; Mora, Frare, Perticone, Rizzo; Proia (78' Pavan), Iori, Branca; Luppi (78' Panico); Diaw (83' Rosafio), Stanco. A disp.: Maniero, Ventola, Rosa, Bussaglia, Gargiulo, De Marchi. All. Venturato.

Arbitro: Robilotta di Sala Consilina (Cipressa-Lanotte).

Marcatori: 25' Proia, 54' Diaw, 87' Pavan

Note: Ammoniti: Branca, Perticone, Proia (C), Grillo, Biabiany, Scognamillo (T)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×