Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Amianto, il ministero stanzia 107 milioni per la Sicilia
«Via da scuole e ospedali, la Regione faccia presto»

Il ministro dell'Ambiente Sergio Costa annuncia uno stanziamento complessivo di 385 milioni di euro, di cui quasi un terzo destinato all'isola. «Ora è il momento di velocizzare la spesa»

Redazione

«Abbiamo messo a segno un colpo fondamentale. Iniziamo fattivamente il contrasto al peggiore killer dell'ambente: l'amianto. Con un decreto abbiamo assegnato 385 milioni di euro per togliere l'amianto da ospedali e da scuole di tutta Italia». Lo ha annunciato il ministro dell'Ambiente Sergio Costa attraverso Facebook.

La parte più consistente delle risorse - pari a 107 milioni di euro - è stata assegnata alla Sicilia. «Subito vengano redatti progetti - spiega il ministro - In Italia circa 2400 scuole pubbliche hanno ancora l'amianto. Il decreto è un passaggio fondamentale per tutelare i nostri figli e coloro che soffrono negli ospedali. Ho iniziato il mio incarico di ministro chiedendo di fare un gruppo di lavoro sull'amianto, questo per me è un risultato fondamentale. Le risorse serviranno per questo scopo e tutto ciò che si risparmierà dalle progettazioni, che vengono fatte per ottenere risultati, rimarranno nel campo, andranno su altre scuole e ospedali per togliere l'amianto». 

Costa ha sottolineato che «ora è il momento di velocizzare la spesa, 385 milioni di euro sono una cifra molto importante. Mi appello alle regioni: fate presto a togliere l'amianto da scuole e dagli ospedali, fate presto con le progettazioni e se occorre i tecnici del ministero dell'ambiente sono al vostro fianco e a disposizione».

Tutti gli interventi dovranno essere realizzati entro il 31 dicembre 2025. I 385 milioni di euro sono stati ripartiti secondo i coefficienti di assegnazione regionale utilizzati per le risorse del Fondo Sviluppo e Coesione. Alla Regione Sicilia sono stati assegnati i finanziamenti più corposi: 107 milioni di euro. In seconda posizione la Puglia, con 74 milioni di euro, e la Calabria, con 43 milioni di euro.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews