Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Serie C, Sicula Leonzio beffata nel recupero
Pareggio in rimonta del Catania a Teramo

I bianconeri cadono in casa contro la capolista Reggina: dopo il vantaggio di Scardina, i calabresi si impongono con le reti di Denis e Reginaldo. I rossazzurri pareggiano in rimonta in Abruzzo, Esposito risponde a Bombagi

Luca Di Noto

Si è chiusa con un pareggio e una sconfitta l'ultima giornata del girone d’andata del campionato di serie C, girone C, per le due siciliane. Il Catania non va oltre il pari sul campo del Teramo: al Bonolis finisce 1-1, un risultato che consente ai rossazzurri di salire a quota 28 punti, a undici lunghezze dal secondo posto occupato da Bari e Potenza e a 21 punti dalla capolista Reggina. Proprio i calabresi espugnano il campo della Sicula Leonzio per 1-2 con la rete decisiva che arriva in pieno recupero. Bianconeri scavalcati dal Rende e adesso ultimi in classifica.

A partire meglio sono i rossazzurri, pericolosi prima con Mazzarani e poi con Biondi. Nella prima mezz’ora i padroni di casa faticano a superare la metà campo e appaiono contratti, mentre dopo la mezz’ora vanno vicinissimi al vantaggio con una punizione di Bombagi che finisce sulla traversa. Il Catania perde Di Piazza per un infortunio muscolare e si va al riposo sullo 0-0. Nella ripresa, la squadra di Tedino punge con Martignago e Mungo, su cui Furlan compie un autentico miracolo. Il match si sblocca al 78’, quando Bombagi su punizione indovina una traiettoria imprendibile per Furlan. Quattro minuti dopo, il Catania trova il pari: Sarno mette in mezzo, la palla resta lì ed Esposito mette dentro. Nel finale, i rossazzurri sciupano malamente un contropiede con Sarno e Curiale.

Al Sicula Trasporti Stadium, gara equilibrata nelle prime battute e bianconeri pericolosi con Palermo e Bollino. Gli ospiti rispondono con Corazza, ma Nordi si fa trovare pronto. I calabresi protestano poco prima della mezz’ora per un presunto fallo di mano di Petta in area, ma l’arbitro lascia correre, poi i siciliani ci provano con un colpo di testa dello stesso Petta, ma Guarna blocca e si va al riposo a reti bianche. Nella ripresa, i padroni di casa riescono a passare in vantaggio con un rigore concesso per fallo di Rolando su Bariti e trasformato da Scardina al 64’. Tre minuti più tardi, l’immediato pari reggino con Denis che di testa stacca sulla punizione calciata da Rivas e mette in rete. Gli amaranto provano a spingere e questo al 91’ costa la seconda ammonizione a Sosa che dunque lascia i siciliani in dieci. E quattro minuti più tardi arriva la doccia fredda, con un colpo di testa di Reginaldo che non lascia scampo a Nordi.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews