Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Ars, Lentini lascia Forza Italia e va con Giorgia Meloni
Nuovo trasferimento dopo le esperienze con Mpa e Udc

Ad annunciare il passaggio è stato l'assessore regionale al Turismo Manlio Messina. Il diretto interessato spiega la decisione con l'aderenza ai valori della famiglia del progetto meloniano. Tornato all'Assemblea in estate, Lentini è un globetrotter della politica

Simone Olivelli

Da Forza Italia a Fratelli d'Italia. Questo l'ultimo cambio di casacca del deputato regionale Totò Lentini, che ha fatto ritorno all'Ars la scorsa estate per occupare lo scranno lasciato da Giuseppe Milazzo, eletto all'europarlamento. L'approdo del politico palermitano nel partito di Giorgia Meloni è stato annunciato dall'assessore regionale al Turismo Manlio Messina, uomo di riferimento nell'isola della leader di Fratelli d'Italia. 

«Giorgia Meloni e Manlio Messina danno il benvenuto in Fratelli d'Italia a Totò Lentini, persona radicata sul territorio e che da sempre si batte per la sua comunità - si legge in un post pubblicato su Facebook -. La crescita del nostro movimento, da Nord a Sud, è l'ennesima conferma che stiamo percorrendo la strada giusta e che sempre più italiani stanno apprezzando la nostra coerenza, la nostra serietà e le tante battaglie che portiamo avanti nel loro interesse».

Dal canto suo, il diretto interessato ha motivato il cambio di partito con la «mancanza di stimoli e di obiettivi di Forza Italia» e l'aderenza ai «valori della famiglia tradizionale e della cristianità» del progetto portato avanti da Meloni. «Aderisco con assoluta convinzione a un partito che, come me, si ispira a una visione spirituale della vita e ai valori della tradizione nazionale, liberale e popolare», sono le parole scelte da Lentini. 

Il deputato regionale, che in questi cinque mesi di Ars ha presentato un solo disegno di legge riguardante contributi in favore delle famiglie per contrastare il calo delle natalità, non è nuovo ai trasferimenti. Eletto per la prima volta nel 2008, nelle file dell'Mpa che portò a palazzo d'Orleans Raffaele Lombardo, Lentini ha ottenuto il bis nella legislatura successiva con l'Udc. Per poi trovare in seconda battuta il tris quest'anno, fallendo di un soffio l'elezione diretta nel 2017, quando è stato candidato con Forza Italia. Nel mezzo, però, c'è stata anche l'esperienza di adesione - a cavallo tra 2015 e 2016 - nei gruppi parlamentari Sicilia Democratica e Pdr Sicilia Futura. Una carrellata d'esperienze ben testimoniata dalla galleria fotografica sul profilo Facebook del neo-meloniano Lentini.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews