Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Serie C, Sicula Leonzio ko ad Avellino nel recupero
Al Catania basta Biondi per sconfiggere il Rende

Bianconeri ancora sconfitti dopo la pesante batosta interna contro la Vibonese: la squadra di mister Bucaro resta al penultimo posto. Secondo successo consecutivo per i rossazzurri che restano imbattuti tra le mura amiche

Luca Di Noto

Foto di: pagina Facebook Sicula Leonzio

Foto di: pagina Facebook Sicula Leonzio

Si è giocata oggi la 18esima giornata del campionato di serie C, girone C. In campo entrambe le siciliane che hanno chiuso il turno con un bilancio di una vittoria e una sconfitta. Al Massimino, il Catania conquista la seconda vittoria consecutiva imponendosi di misura sul Rende e salendo a quota 27 punti in classifica, ma le lunghezze di distacco dalla capolista Reggina restano ancora 19. Secondo ko consecutivo invece per la Sicula Leonzio di mister Bucaro che torna penultimo in solitaria. I bianconeri crollano per 3-1 in pieno recupero ad Avellino, con gli irpini che trovano la vittoria grazie a due reti arrivate dopo il 90’. Siciliani che restano avanti di un punto sul Rende fanalino di coda.

Al Partenio-Lombardi la gara è vivace fin dalle prime battute. Match equilibrato in avvio, tra Avellino e Sicula Leonzio, che si sblocca al 14’: i padroni di casa trovano il gol del vantaggio grazie a Parisi, che approfitta al meglio di un tiro sbagliato da Di Paolantonio trasformatosi in un assist. La Leonzio prova a reagire e si affaccia in avanti, trovando il gol del pari al 33’ grazie a un colpo di testa di Scardina su servizio di Sabatino. Le squadre vanno al riposo sull’1-1 e la ripresa è decisamente più avara di emozioni rispetto alla prima frazione. Poche le occasioni create dalle parti di Tonti, da una parte, e Nordi, dall’altra. Fino ai minuti di recupero: al 91’ i biancoverdi tornano in vantaggio con un’incornata di Albadoro su cui non può nulla il portiere dei siciliani. I bianconeri si riversano in avanti e al 95’ Alfageme firma il tris in contropiede, sugli sviluppi di un corner in favore della Sicula.

Secondo successo consecutivo per il Catania di mister Lucarelli, che tra le mura amiche continua a essere imbattuto. I rossazzurri si impongono di misura sul Rende ultimo in classifica. Etnei subito pericolosi con Mazzarani al 3’, ma la rete che deciderà la partita arriva soltanto tre minuti dopo: dalla sinistra è lo stesso Mazzarani a mettere in mezzo per l’accorrente Biondi che di testa batte Savelloni. I biancorossi provano a reagire, ma a rendersi pericoloso è soprattutto il Catania con Di Molfetta che però sciupa poco prima dell’intervallo. Nella ripresa, Tricarico prova a dare più peso offensivo ai suoi che si rendono pericolosissimi poco dopo il 60’, prima con Morselli e subito dopo con Mossa che colpisce la traversa con un colpo di testa su calcio d’angolo. I rossazzurri si riaffacciano in avanti con Rizzo, Di Piazza e Barisic, ma nel finale è la difesa rossazzurra a salvare il risultato, prima con un tuffo di Furlan su Giannotti e poi, in pieno recupero, con una deviazione decisiva di Esposito su Vitofrancesco.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews