Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Mazara, spacciava con il reddito di cittadinanza

Redazione

Foto di: Marta Silvestre

Foto di: Marta Silvestre

Nella serata del 22 novembre, la squadra Pegaso della sezione investigativa del commissariato di polizia di Mazara del Vallo, al culmine di una intensa attività di indagine protrattasi per più di due mesi, traeva in arresto, in flagranza di reato, Vito Sciuto, 28enne mazarese, responsabile del reato di detenzione e vendita di sostanza stupefacente.

Vito Sciuto

Sciuto, inoltre, veniva denunciato in stato di libertà, per indebita percezione del reddito di cittadinanza. Più nel dettaglio, l’arresto si inserisce nell'ambito di mirate attività di polizia dirette alla prevenzione generale e al controllo del territorio nella città di Mazara del Vallo, tese soprattutto a contrastare il diffuso fenomeno del consumo di droga tra i giovani mazaresi. Gli investigatori del commissariato, a seguito di appostamenti e di discreti pedinamenti, avevano notato strani movimenti all'esterno dell’appartamento dove Sciuto risiede insieme alla famiglia. 

In particolare, si era osservato un consistente viavai di persone, spesso giovanissimi, che sostavano di fronte all'abitazione di Sciuto, acquistavano da quest’ultimo la droga e, dopo un rapido passaggio di denaro, si allontanavano velocemente a piedi o a bordo di veicoli. Il giovane arrestato occultava la droga in casa, la prelevava non appena arrivava il cliente e gliela consegnava in pochi secondi, prendendo il denaro precedentemente pattuito. Gli operatori della polizia, dopo avere documentato l’ennesimo scambio, bloccavano Sciuto a bordo della sua autovettura, appena uscito di casa, chiudendogli ogni via di fuga con le autovetture di servizio. 

Procedevano, quindi, alla perquisizione delle due abitazioni dove il ragazzo risiede. All'interno di una di queste, venivano rinvenuti un involucro contenente 20 grammi di marijuana, un bilancino e numerosi altri elementi che riscontravano appieno la pista investigativa. Malcelate addosso al ragazzo, inoltre, venivano rinvenute banconote del taglio corrispondenti alle somme pagate dai clienti per acquistare la droga e una dose di cocaina del peso di 3 grammi circa. 

Il giovane, conseguentemente, veniva tratto in arresto in quanto ritenuto nella flagranza dei reati sopra meglio specificati e tutto il materiale veniva sequestrato. Sciuto, inoltre, come già accennato, veniva denunciato, in stato di libertà, per indebita percezione del reddito di cittadinanza. Come da disposizioni impartite dal pubblico ministero di turno della procura della Repubblica presso il tribunale di Marsala, completata la redazione degli atti di polizia giudiziaria e l’analisi della sostanza, l’arrestato veniva condotto nella sua abitazione dove è stato associato in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

(Fonte: Commissariato di polizia di Mazara del Vallo)

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews