Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Livorno-Trapani 1-2, la decide Pettinari
Ai siciliani lo scontro salvezza del Picchi

Secondo successo stagionale per la squadra di mister Baldini che si impone nello scontro diretto contro i toscani. A deciderla è una doppietta dell’attaccante, bravo a farsi trovare pronto nei momenti che contano. Il tecnico salva la panchina

Luca Di Noto

Foto di: pagina Facebook Trapani calcio

Foto di: pagina Facebook Trapani calcio

Torna a vincere, e lo fa forse nella partita più importante, il Trapani di mister Baldini. La squadra granata si impone a Livorno nella sfida salvezza e raggiunge proprio i toscani a quota dieci punti in classifica. A decidere la sfida è una doppietta di Pettinari, che così salva la panchina del tecnico, che sarebbe stato a rischio in caso di risultato negativo. Per i siciliani è il secondo successo in campionato, sempre in trasferta, dopo quello sul campo dello Spezia di fine settembre.

Padroni di casa pericolosi dopo pochi minuti con Raicevic, il cui colpo di testa impegna Carnesecchi, che si rifugia in corner. Sul ribaltamento di fronte, sinistro di Pettinari, anche Zima si allunga e mette la sfera in calcio d’angolo. I labronici spingono e insistono nel possesso di palla, ma al 12’ sono ancora i siciliani a rendersi pericolosi con Pettinari che, su servizio di Biabiany, impegna Zima. Dall'altra parte, occasione per Marsura a botta sicura, ma Candela salva in extremis e Carnesecchi blocca. Poco dopo il portiere granata si ripete su Porcino che conclude dal vertice dell’area con il sinistro chiamando l’estremo difensore all'intervento. Fase di stanca nei minuti successivi con le squadre che si studiano e al 23’ Pettinari viene trovato da Del Prete, ma di testa spedisce addosso a Zima. Amaranto che cercando di affacciarsi in avanti, ma al 35’ sono i siciliani a passare: sponda di Luperini per Pettinari che in semirovesciata trova l’angolino. Livorno che prova subito a reagire con Marsura, il cui tentativo esce fuori di un soffio. Prima dell’intervallo però arriva il raddoppio del Trapani ancora con Pettinari: Taugourdeau ci prova da fuori, il pallone rimbalza davanti a Zima che respinge sul centravanti, il quale ribadisce in rete. E sullo 0-2 si va al riposo.

In avvio di ripresa, mister Breda inserisce subito Mazzeo per Viviani. Nuovo entrato subito pericoloso con il sinistro e al 48’ l’attaccante accorcia le distanze che sempre col mancino spedisce sotto l’incrocio. Granata vicini al tris con Luperini che sfiora la rete, poco dopo però è Marras a rendersi pericoloso con un sinistro a giro di poco alto. I siciliani si riaffacciano in avanti al 61’ con Colpani (che nel frattempo ha preso il posto di Biabiany), ma a questo punto è la squadra di casa a rendersi continuamente pericolosa: al 66’ con Raicevic, il cui tiro è murato da Fornasier, quattro minuti più tardi con Marsura, conclusione respinta da Candela. Al 75’, Raicevic si divora il gol del pari: tutto solo, il suo colpo di testa termina fuori. I labronici poi protestano per un presunto tocco col braccio di Scognamillo, ma l’arbitro lascia correre e non concede il rigore. Nel finale, toscani ancora pericolosi con il giovane Pallecchi e poi con Mazzeo che su punizione sfiora la rete.

Il tabellino
Livorno (4-3-2-1): Zima; Del Prato, Gonnelli, Boben, Porcino; Luci (85' Rizzo L.), Agazzi, Viviani (46' Mazzeo); Marras, Marsura; Raicevic (78' Pallecchi). A disp.: Plizzari, Ricci, Di Gennaro, Gasbarro, Morganella, A. Rizzo, D’Angelo, Rocca, Murilo. All. Breda.
Trapani (4-3-3): Carnesecchi; Candela, Scognamillo (79' Minelli), Fornasier, Del Prete; Moscati, Taugourdeau, Luperini; Biabiany (57' Colpani), Evacuo (62' Aloi), Pettinari. A disp.: Dini, Stancampiano, Canino, Cauz, Jakimovski, Scaglia, Corapi, Tulli, Ferretti. All. Baldini.
Arbitro: Abbattista di Molfetta (Muto-Palermo).
Marcatori: 35', 45' Pettinari, 48' Mazzeo
Note: Ammoniti: Marras, Boben (L), Scognamillo, Aloi, Carnesecchi (T)

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews