Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Mafia ad Augusta, assolto ex sindaco Massimo Carrubba
Dopo indagini, Comune fu sciolto per rischio infiltrazioni

Si conclude, a distanza di sei anni, il processo di primo grado che vedeva alla sbarra l'ex primo cittadino, insieme a uno dei suoi ex assessori e un consigliere comunale. La sentenza tra assoluzioni e prescrizioni

Redazione

Assolto perché il fatto non sussiste. Finisce così il processo a carico dell'ex sindaco di Augusta Massimo Carrubba, accusato di concorso esterno alla mafia e voto di scambio aggravato. Il pm Andrea Ursino aveva chiesto la condanna dell'ex primo cittadino a cinque anni di reclusione.

A seguito di quelle indagini, risalenti ormai a sei anni fa, il Comune di Augusta nel 2013 fu sciolto per rischio infilitrazioni mafiose. Oggi arriva invece la sentenza di assoluzione non solo per l'ex primo cittadino del Pd, ma anche per altri amministratori. Unica condanna quella a tre anni per Emanuele Gambuzza.

L'ex assessore Antonio Luigi Giunta è stato prosciolto dall'accusa di voto di scambio per prescrizione, essendo venuta meno l'aggravante mafiosa. Gli altri imputati rispondevano a vario titolo di voto di scambio aggravato. Il Tribunale ha assolto perché il fatto non sussiste Sergio Ortisi. Ha dichiarato non doversi procedere nei confronti Toni Ortisi, Fabrizio Blandino, l'imprenditore Maurizio Carcione, Marcello Ferro perché il reato è estinto per prescrizione. Il tribunale ha dichiarato di non doversi procedere per prescrizione del reato di voto di scambio per l'ex consigliere comunale Carmelo Trovato e Toni Ortisi. E anche per Maurizio Carcione, Salvatore Alessio e Tullio Tedesco.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews