Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Miss Italia, la seconda è la siciliana Serena Petralia
«La bellezza senza grazia è come esca senza amo»

Il secondo posto della storica kermesse è andato alla 20enne di Taormina che era già stata eletta Miss Sicilia 2019. «Credo che questo concorso possa aiutarmi a realizzare la mia ambizione più grande: quella di affermarmi nel campo della moda e del cinema»

Marta Silvestre

Foto di: Marco Ognissanti

Foto di: Marco Ognissanti

«A biddizza senza grazia è comu l'isca senz'ami (La bellezza senza grazia è come l'esca senza ami, ndr)». È stato questo il motto che ha accompagnato Serena Petralia, seconda classificata nel concorso di bellezza di Miss Italia. Taorminese, 20 anni, Serena si è diplomata al liceo linguistico di Giarre e adesso studia Lingue all'Università di Catania. Fa già la modella e, con il numero 20, ha guadagnato anche la fascia di Miss sport Infront e di Miss diva.

«Partecipo a Miss Italia - aveva detto Serena nel suo video di presentazione - perché credo che questo concorso possa aiutarmi a realizzare la mia ambizione più grande: quella di affermarmi nel campo della moda e del cinema». Un secondo posto che «è comunque una vittoria - dicono persone che la conoscono bene - anche se Serena avrebbe meritato di indossare la fascia di Miss Italia perché è lei la più bella di tutte». 

A trionfare, proclamata ieri sera su Raiuno da Alessandro Greco durante la finale dell'80esima edizione della storica kermesse, è stata invece Carolina Stramare di Vigevano (in provincia di Pavia). Esclusa nelle precedenti fasi di votazione, è stata ripescata dalla giuria delle Miss storiche.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews