Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Ascoli-Trapani 3-1, non basta Ferretti
Brutto esordio dei granata in serie B

Siciliani ancora sconfitti al Del Duca, dopo il ko in Coppa Italia della scorsa settimana. Ad aprire le danze è il solito Scamacca, nella ripresa arriva il pari di Ferretti. Nel finale, però, i marchigiani dilagano. Espulsi Scognamillo e Da Cruz

Luca Di Noto

Foto di: sito ufficiale Trapani calcio

Foto di: sito ufficiale Trapani calcio

Parte male l’avventura del Trapani in serie B. I granata di mister Baldini, infatti, cadono nuovamente ad Ascoli (sei giorni dopo il ko in Coppa Italia) e bagnano l’esordio in campionato con una sconfitta. Non basta una prova discreta da parte dei siciliani che al cospetto di una squadra molto rinnovata nel corso dell’estate non riescono a portare punti a casa. E ai siciliani non è bastato neanche il bel gol di Ferretti (per il momentaneo 1-1), dato che nel finale i marchigiani hanno definitivamente chiuso i giochi.

A partire meglio è proprio la squadra di casa, pericolosa con Scamacca, D’Elia e soprattutto con Ninkovic, che ci prova col destro, ma Dini si oppone. I siciliani provano a rispondere con Evacuo, ma i bianconeri tengono meglio il campo e più volte si affacciano in avanti. In una di queste incursioni, al 17’, arriva il gol del vantaggio dei padroni di casa con il solito Scamacca, abile a superare Dini con una traiettoria imprendibile. La squadra di Baldini sembra accusare il colpo e prova a costruire gioco in maniera piuttosto confusa, per i siciliani sono Jakimovski ed Evacuo a provarci, senza risultati. Poco dopo la mezz’ora, occasione per Colpani che però non riesce ad approfittare di un flipper in area avversaria, grazie anche alla pronta risposta di Lanni. I bianconeri tornano a farsi rivedere con Ninkovic, ma la brutta notizia per i siciliani arriva prima dell’intervallo, con Evacuo costretto a uscire per un infortunio alla spalla. Si va così al riposo sull’1-0.

La ripresa inizia senza cambi da una parte e dall’altra e per gli ospiti è subito Ferretti (subentrato ad Evacuo) a provarci. L’Ascoli ci prova con Ninkovic e Ardemagni, ma i granata hanno il merito di alzare il baricentro e di rendersi pericolosi con una punizione di Jakimovski che però non impensierisce Lanni. Siciliani ancora vicini al gol con Aloi che da buona posizione calcia male, poi Baldini inserisce Scaglia per Colpani e subito dopo arriva la rete del pari, con Ferretti che approfitta di un assist al bacio di Jakimovski per superare Lanni con un destro al volo. A questo punto i siciliani ci credono: Taugourdeau costruisce e cerca Nzola, ma Valentini lo anticipa al momento della conclusione, rischiando anche l’autorete. Chi l’autogol non lo evita, all’83’, è Luperini che nel tentativo di anticipare un avversario devia in rete un cross di Da Cruz dopo una grande giocata di quest’ultimo. E l’Ascoli chiude i conti al 90’ con lo stesso Da Cruz che al termine di un contropiede letale si invola in campo aperto e a tu per tu con Dini non sbaglia. In pieno recupero espulsi Scognamillo e Da Cruz per reciproche scorrettezze.

Il tabellino

Ascoli (4-3-1-2): Lanni; Pucino, Ferigra, Valentini, D’Elia; Gerbo (85' Brlek), Petrucci, Cavion; Ninkovic (70' Chajia); Scamacca (56' Da Cruz), Ardemagni. A disp.: Fulignati, Andreoni, Quaranta, Brosco, Laverone, Piccinocchi, Troiano, Di Francesco, Rosseti. All. Zanetti.

Trapani (4-3-3): Dini; Luperini, Scognamillo, Fornasier (80' Da Silva), Cauz; Aloi, Taugourdeau, Colpani (63' Scaglia); Nzola, Evacuo (44' Ferretti), Jakimovski. A disp.: Carnesecchi, Stancampiano, Martina, Tolomello, Cataldi, Molinari, Golfo. All. Baldini.

Arbitro: Prontera di Bologna (Scarpa-Palermo).
IV ufficiale: Robilotta di Sala Consilina.

Marcatori: 17' Scamacca, 64' Ferretti, 83' aut. Luperini, 90' Da Cruz

Note: Ammoniti: Fornasier, Scognamillo (T). Espulsi: al 93' Scognamillo (T) per gioco antisportivo e Da Cruz (A) per fallo di reazione.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews