Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Messina, pilone Torre Faro illuminato dopo sei anni
Tra i 5 tralicci monumentali ed elettrici al mondo

Lo Stretto tornerà ad essere illuminato grazie al suo monumento simbolo, tratto distintivo della Sicilia nel mondo. Dal 2013 era spento per via dei costi di manutenzione e d’esercizio insostenibili

Redazione

Oggi alle ore 21 sarà riacceso dopo oltre 6 anni il pilone di Torre Faro. Lo Stretto tornerà ad essere illuminato grazie al suo monumento simbolo, tratto distintivo della Sicilia nel mondo. È un dato di fatto che al pari di costruzioni quali la Torre Eiffel, il Pilone di Torre Faro, con i suoi 232 metri di altezza, sia annoverabile tra i 5 tralicci monumentali ed elettrici al mondo.

“La sua realizzazione, sin dalla progettazione è stata connotata da un forte impatto simbolico oltre che monumentale. Il Paese usciva dalla guerra e la voglia di ricominciare, di affermare la propria identità era più forte delle evidenti problematiche legate alla ricostruzione economica e sociale. Dal 2013, anno in cui si spegneva l’illuminazione del Pilone, per via dei costi di manutenzione e d’esercizio insostenibili, la nostra Amministrazione riaccende i riflettori su Torre Faro, consegnando alla città un impianto con una notevole riduzione sia in termini di impatto ambientale che di spesa”. A riferirlo con orgoglio è il Sindaco del comune di Messina, Cateno De Luca, il quale ha fortemente voluto che la città si potesse riappropriare del suo punto di riferimento agli occhi del mondo.

Il dato più emblematico del nuovo impianto d’illuminazione sotto la gestione De Luca, riguarda due aspetti: la riduzione di anidride carbonica che passa da 116.800 kg/anno a 6.351 kg/anno e soprattutto la spesa annua, che da 35 mila euro passerà a meno di 2 mila euro. Una netta inversione di tendenza che inaugura la stagione del cambiamento, cominciata un anno fa e che continua a dare i suoi frutti.

“Con un atto d’amore stiamo dando il massimo per far rinascere il territorio – conclude il Primo cittadino. Dopo un anno di intensa attività passato a sistemare la macchina amministrativa e cominciare a dare le risposte che la città attende da anni, vogliamo dare un piccolo segno di discontinuità con il passato. Dando nuovamente luce al Pilone di Torre Faro, vogliamo riaccendere nei cittadini la fiamma della speranza, per ribadire che rimboccandoci le maniche, possiamo uscire fuori dalle sabbie mobili in cui era precipitata la comunità e costruire insieme un modello virtuoso che sia da riferimento per il futuro”.

(Fonte: ufficio stampa Comune di Messina)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews