Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Una legge regionale sull'accoglienza dei migranti
Proposta della rete di associazioni L'isola che c'è

Nei giorni scorsi la rete di associazioni ha incontrato alcuni deputati regionali per discutere del tema e avanzare una bozza di proposta di legge da portare all'Assemblea regionale siciliana, in un'ottica di co-progettazione 

Redazione

Chi lo ha detto che il settore dell'immigrazione è tema di esclusiva competenza dello Stato? Nei giorni scorsi la rete di associazioni L'isola che c'è - che riunisce 50 realtà impegnate a migliorare la Sicilia senza grandi proclami - ha incontrato alcuni deputati regionali per discutere del tema e avanzare una bozza di proposta di legge da portare all'Assemblea regionale siciliana, in un'ottica di co-progettazione che è il marchio di fabbrica della rete. E nella consapevolezza che la fase più impegnativa non è quella degli sbarchi, ma tutto ciò che viene dopo e che mette in gioco l'integrazione quotidiana.

«La Regione - è la base di partenza del ragionamento - può legiferare nell’ambito dell’assistenza sociale, diritto allo studio e alla formazione, accesso all’abitazione, accesso ai servizi sanitari, accesso al lavoro e alle professioni, diritti delle formazioni sociali, accesso alle misure alternative alla detenzione». 

Da qui l'esigenza di dotarsi di un piano regionale per l'immigrazione, per dare le coordinate in tema di assistenza sanitaria con approccio interculturale, di istruzione, formazione professionale e inserimento lavorativo. Senza dimenticare le politiche d'inclusione sociale - si propone l'istituzione di un Centro regionale di prevenzione e contrasto delle discriminazioni - e quelle abitative, legate ad esempio alla riqualificazione socio economica e culturale di quelle comunità interessate da un crescente spopolamento. 

In generale 23 deputati dell'Ars hanno dato disponibilità alla rete L'isola che c'è di seguire il percorso di co-progettazione. Presenti all'ultimo incontro che si è tenuto a Siracusa, nella villa Reimann, erano presenti i Cinque stelle Stefano Zito e Nunzio Di Paola, mentre Claudio Fava e Giuseppe Lupo (Pd) hanno mandato un messaggio al gruppo di lavoro.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

La mafia nel Siracusano

La provincia di Siracusa - soprattutto la parte Sud, tra Noto, Pachino e Avola - deve fare i conti con una criminalità organizzata che condiziona sempre più le attività economiche, a cominciare dall'agricoltura

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.