Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Ievolella sarà il commissario per la viabilità secondaria
Mit: «Abbiamo preso atto del suggerimento di Musumeci»

Il ministero dei Trasporti annuncia che l'attuale provveditore interregionale delle opere pubbliche sarà la figura chiamata a coordinare gli interventi straordinari per riqualificare le strade provinciali. Esultano i Cinque stelle siciliani

Redazione

Foto di: Antonio Curro

Foto di: Antonio Curro

Gianluca Ievolella, attuale Provveditore interregionale delle Opere pubbliche per la Sicilia e la Calabria, si avvia a diventare il commissario per gli interventi straordinari sulle strade provinciali dell'Isola. Dopo un lungo tira e molla tra la Regione siciliana e il ministro Danilo Toninelli, il ministero dei Trasporti oggi ha comunicato la decisione. «Prendendo atto del suggerimento arrivato dal presidente della Regione siciliana Nello Musumeci, il ministero ha deciso di proporre alla Presidenza del Consiglio il nome di Gianluca Ievolella quale commissario per la riqualificazione della viabilità dell'isola, in ottemperanza a quanto previsto dal decreto Sblocca cantieri e con largo anticipo rispetto alla scadenza fissata dalla norma». 

«Pur non facendo parte della terna di opzioni messa inizialmente sul tavolo dal Ministero, - prosegue la nota - l'ingegner Ievolella rappresenta a nostro avviso una ottima soluzione in termini di professionalità, competenza, curriculum e persino per il suo dichiarato amore per la Sicilia, aspetto che certamente ha una sua importanza. Prendiamo al tempo stesso atto della stima che Musumeci dimostra, con questa proposta - prosegue la nota - nei confronti del Provveditorato opere pubbliche, articolazione territoriale rilevante del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che gioca già oggi un ruolo di primo piano nel rilancio infrastrutturale della regione».

Arriva a stretto giro la nota dei Cinque stelle siciliani. «L’idea del Commissario straordinario per la gestione dei problemi della nostra viabilità provinciale è del Movimento 5 Stelle - dichiara il deputato Giancarlo Cancelleri - Oggi, seppur da forza di opposizione in Sicilia abbiamo ottenuto una grande vittoria e con noi i siciliani. In sostanza abbiamo trovato la soluzione a due problemi atavici di questa terra, ovvero il disastro del sistema viario e l’incapacità di Regione ed ex Province di fare i progetti. Con la nomina del commissario, al di là del nome, diamo mandato ad un’unica figura con poteri straordinari per avviare progetti e cantieri in tempi rapidi».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.