Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Roland Garros, Caruso cede al numero uno Djokovic
La corsa del tennista avolese si ferma al terzo turno

Il siciliano conclude il torneo parigino a testa alta. Il serbo si impone in tre set in poco più di due ore e non senza qualche difficoltà. Questo risultato consente all'isolano di guadagnare oltre venti posizioni nel ranking. Risultato finale: 6-3 6-3 6-2 

Luca Di Noto

Foto di: pagina Facebook Salvatore Caruso

Foto di: pagina Facebook Salvatore Caruso

Termina al terzo turno la bella avventura dell’avolese Salvatore Caruso sulla terra rossa parigina del Roland Garros. Il tennista siciliano, dopo i successi su Munar e Simon, si è dovuto inchinare al numero uno del circuito Atp, il serbo Novak Djokovic, capace di imporsi in tre set (6-3, 6-3, 6-2). Una gara non semplice per il tennista balcanico, che ha dovuto fare i conti con l’entusiasmo dell’azzurro, reduce da alcuni risultati a sorpresa. Per Caruso restano comunque l’ottima figura al cospetto del numero uno al mondo su un palcoscenico prestigioso (il Roland Garros è il torneo più importante sulla terra) e le diverse posizioni in classifica che guadagnerà al termine dell’evento, quando si posizionerà intorno alla posizione numero 120 del ranking. Caruso è riuscito a rendere il match interessante e ricco di contenuti, concedendosi anche la realizzazione di alcuni bei colpi.

I due tennisti tengono entrambi il proprio turno di battuta nei primi due game, poi il balcanico trova il break nel quarto e si porta sul 3-1. Il siciliano sciupa in un paio di occasioni delle palle per il contro-break che gli avrebbero consentito di servire per la parità, e il primo set scivola via con il 6-3 in favore di Djokovic. Nel secondo set è subito battaglia: dopo otto minuti di guerra di nervi, il primo game va all’italiano. Lo stesso fa il serbo che rimette tuto in parità. Si va avanti così fino al 2-2, quando il serbo trova il break che lo porta avanti. Caruso tiene per calare soltanto nella parte finale del set, quando concede a Djokovic un altro break per il secondo 6-3. Si arriva così al terzo set dove il siciliano continua a tenere mentalmente nonostante lo svantaggio. Turni di battuta mantenuti fino al 3-2 per il serbo, poi è il numero uno a strappare il servizio al siciliano per il 4-2. Djokovic trova anche qualche ace che lo aiuta in alcuni momenti cruciali e si porta sul 5-2 per poi chiudere togliendo ancora una volta il servizio all'avversario, per il definitivo 6-2.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×