Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Messina, da oggi in circolazione 16 autobus elettrici
Costo 6 milioni, è la flotta green più grande in Sicilia

Grazie a un progetto avviato dall'amministrazione Accorinti, la città dello Stretto si arricchisce di mezzi che, a poco a poco, sostituiranno quelli a diesel e a metano. «A regime, permetteranno all'azienda una riduzione dei costi di gestione». Guarda le foto

Simona Arena

Da oggi in circolazione a Messina ci sono 16 autobus elettrici. Sono lunghi 8,70 metri e hanno caratteristiche e prestazioni analoghe ai bus tradizionali: percorrono 200 chilmetri con una ricarica elettrica, e possono affrontare salite anche con pendenze superiori al 15 per cento. Sono costruiti in Cina, dalla società Byd Co Ltd di Shenzhen, azienda leader a livello mondiale nella produzione di veicoli elettrici e, in particolare, negli eBus

«Messina diventa così la città italiana con la percentuale più elevata di eBus nella propria flotta - spiega il presidente dell’Atm, azienda di trasporti, Giuseppe Campagna -, oltre ad essere la prima in Sicilia per numero complessivo di mezzi elettrici di tale grandezza. Siamo soddisfatti di essere tra i primi a investire in Italia negli autobus elettrici». Si tratta di mezzi ecologici che non emettono nessun gas inquinante, molto silenziosi, di grandi dimensioni e dotati di accumulatori innovativi al litio-ferro-fosfato. «Questi bus si avviano a sostituire, progressivamente, i bus convenzionali con motorizzazione diesel o a metano. Una volta a regime, permetteranno all'azienda una considerevole riduzione dei costi di gestione, anche perché Atm continuerà a sfruttare le infrastrutture elettriche già in funzione per il tram».

«Per Messina - aggiunge il vicesindaco e assessore ai trasporti Salvatore Mondello - la mobilità è un tema centrale: spostarsi in città significa collegare villaggi, quartieri, case, uffici, scuole e servizi; significa consumo del tempo e dello spazio. Una mobilità che funziona in modo sostenibile è la condizione per una città che si sviluppa e cresce». 

Gli autobus messi su strada oggi sono figli di un progetto messo in campo dall’amministrazione Accorinti, «ed è giusto darne merito - prosegue Mondello - Sono stati finanziati con i fondi europei del Pon Metro 2014-2020». In particolare con prima gara sono stati acquistati 13 autobus urbani ad alimentazione elettrica per un importo pari ad 5 milioni e 135 mila euro. E con una seconda gara altri tre autobus per un importo di un milione e 194mila euro. Spendendo in totale 6 milioni e 329mila euro, circa 395mila euro ad autobus.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×