Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Amministrative 2019, urne aperte per i ballottaggi
Si vota in cinque Comuni, attesa per sfida M5s-Lega

Si potrà andare ai seggi fino alle 23, subito dopo inizierà lo spoglio che determinerà chi saranno i prossimi sindaci di Caltanissetta, Gela, Monreale, Castelvetrano e Mazara del Vallo. Curiosità per come si comporteranno i due alleati del governo nazionale

Redazione

Foto di: Salvatore Caruso

Foto di: Salvatore Caruso

Sono più di 226mila i siciliani chiamati oggi alle urne per il secondo turno delle Amministrative 2019. I ballottaggi interessano cinque Comuni. Di questi uno è Caltanissetta. In provincia si vota anche a Gela. Nella Sicilia Occidentale, si va alle urne anche a Monreale (Palermo), e nei centri del Trapanese Mazara del Vallo e Castelvetrano. I seggi si sono stati aperti alle 7 e verranno chiusi alle 23. Subito dopo inizierà lo spoglio per determinare chi sarà il nuovo sindaco.

A Caltanissetta la sfida è tra Michele Giarratana (coalizione di centrodestra) e Roberto Gambino (Movimento 5 stelle). Due settimane fa, Giarratana si è fermato pochi punti sotto il 40 per cento che avrebbe determinato l'elezione diretta. A Gela, invece, protagonisti del secondo turno saranno Lucio Greco, candidato sostenuto dal Pd ma anche da Forza Italia, e Giuseppe Spata, l'uomo su cui hanno puntato Fratelli d'Italia, Lega e cuffariani. Al primo turno ha chiuso avanti Greco.

A Castelvetrano la sfida sarà tra il cinquestelle Enzo Alfano e Calogero Martire, in passato vicino all'ex deputato Paolo Ruggirello e già presidente del consiglio comunale. Due domeniche fa, il confronto si è concluso con un leggero vantaggio per Martire. A Mazara, il ballottaggio vede protagonisti il civico Salvatore Quinci e il candidato leghista Giorgio Randazzo, con il primo che ha chiuso in testa la prima tornata. Infine a Monreale, il nuovo sindaco sarà uno tra Piero Capizzi e Alberto Arcidiacono, quest'ultimo sostenuto anche da Diventerà bellissima. Il 28 aprile la partita è stata equilibrata, con uno scarto di circa cinquecento voti a favore di Arcidiacono.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

La mafia nel Siracusano

La provincia di Siracusa - soprattutto la parte Sud, tra Noto, Pachino e Avola - deve fare i conti con una criminalità organizzata che condiziona sempre più le attività economiche, a cominciare dall'agricoltura

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.