Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Itala, arrestati rapinatori Banca popolare di Ragusa
In tre in trasferta con l'auto noleggiata da una donna

I carabinieri hanno individuato i responsabili dell'assalto alla filiale del Messinese avvenuto a novembre. A incastrarli sono state le immagini delle telecamere di videosorveglianza e i tabulati telefonici. Adesso sono stati portati nel carcere di piazza Lanza

Redazione

Tre persone sono state arrestate con l'accusa di essere gli autori di una rapina a novembre dell'anno scorso a Itala, in provincia di Messina, ai danni della filiale della Banca popolare di Ragusa. Si tratta di due pregiudicati di 37 e 46 anni, V.G. e F.G., e del 26enne incensurato S.D.M. I tre sono tutti originari della provincia di Catania.

A occuparsi delle indagini sono stati i carabinieri di Scaletta Zanclea e i colleghi del Nucleo operativo della Compagnia di Messina Sud. Uno dei rapinatori sono arrivati dentro la banca armati di taglierino e si è fatto sbloccare la porta d'accesso per consentire al complice di entrare. In due hanno portato via 45mila euro per poi scappare sull'auto guidata dal terzo complice. Il gruppo, però, è stato incastrato dalla registrazioni delle telecamere di videosorveglianza, che hanno immortalato la targa del veicolo usato e risultato noleggiato da una donna nel Catanese. 

Ulteriori indizi sono arrivati dall'accertamento dei tabulati telefonici: il cellulare di uno dei tre rapinatori è risultato localizzato nella zona dell'autonoleggio, sia al momento del ritiro del mezzo che della riconsegna. Adesso i tre sono stati trasferiti nel carcere catanese di piazza Lanza.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

La mafia nel Siracusano

La provincia di Siracusa - soprattutto la parte Sud, tra Noto, Pachino e Avola - deve fare i conti con una criminalità organizzata che condiziona sempre più le attività economiche, a cominciare dall'agricoltura

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.