Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Serie C, Leonzio vicina all’impresa con la Juve Stabia
Trapani avanti col cuore, Catania e Siracusa sconfitti

Bianconeri avanti sulla capolista per quasi un’ora, poi le Vespe la ribaltano. I granata stendono per 2-1 al Potenza e restano a -4 dal primo posto, mentre i rossazzurri vengono sconfitti in pieno recupero. La squadra di Raciti sconfitta 2-1 in rimonta

Luca Di Noto

Si è giocata oggi la 35esima giornata del campionato di serie C, girone C, che ha visto protagoniste in campo quattro squadre siciliane.

Trapani-Potenza 2-1
Successo pesante del Trapani che continua a mettere pressione alla Juve Stabia. Al Provinciale, dopo un primo tempo bello e combattuto, succede tutto nella ripresa: a sbloccare la gara è Aloi con un tiro di controbalzo che al 58’ si insacca sotto l’incrocio. Dieci minuti più tardi Evacuo in tap-in sembra chiuderla, ma al 72’ i lucani la riaprono con una botta dal limite di Piccinni. In pieno recupero i rossoblu trovano il pareggio con Sales, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Con questa vittoria i granata cercano di blindare il secondo posto portandosi a quota 67 punti in classifica, sempre a quattro lunghezze dalla Juve Stabia.

Virtus Francavilla-Catania 1-0
Risultato deludente per la truppa di Novellino che in Puglia viene sconfitta dalla formazione di mister Trocini. Padroni di casa pericolosi nel primo tempo con Albertini, Folorunsho e Pino, mentre i rossazzurri si fanno vedere con Curiale il cui destro al volo termina di poco alto. Nella ripresa etnei vicini al vantaggio con un colpo di testa di Aya, messo in corner da Nordi, poi sono i biancazzurri a farsi vedere con Gigliotti, Nunzella e Sarao. Il Catania prova ad alzare il baricentro, ma i padroni di casa resistono in difesa e colpiscono all’ultimo secondo con Sarao bravo a colpire al volo su punizione di Nunzella. Adesso il Trapani è distante sette lunghezze.

Sicula Leonzio-Juve Stabia 2-3
Tanto amaro in bocca per la squadra di mister Torrente che per più di un tempo ha sfiorato l’impresa accarezzando l’idea di infliggere la seconda sconfitta in campionato alla capolista. I bianconeri passano in vantaggio al quarto d’ora con un colpo di testa di Ferrini, poi i campani si buttano in avanti alla ricerca del pari ma in avvio di ripresa ecco il raddoppio dei siciliani con Miracoli. Le Vespe sembrano in bambola ma non è così: Mezavilla la riapre di testa al 57’, poi lo stesso Mezavilla, dieci minuti più tardi, firma il pari su assist di Torromino e al 71’ la rimonta è completata: Elia ribalta il risultato beffando Pane. Nel finale Sicula Leonzio vicina al pari con Rossetti, ma alla fine sono i gialloblu a festeggiare. I campani mantengono quattro punti di vantaggio sul Trapani, mentre la Leonzio resta ferma a 42 punti, in dodicesima posizione.

Casertana-Siracusa 2-1
Brutta sconfitta, in rimonta, per la truppa di mister Raciti che resta così a quota 36 punti in classifica, a +10 dalla zona play out ma in attesa di altre eventuali penalizzazioni in classifica. Gli aretusei si portano in vantaggio nel primo tempo: all’11’, al primo vero affondo, l’arbitro concede un rigore ai siciliani per atterramento di Russini, dal dischetto va Vazquez che non sbaglia. Nella ripresa, però, arriva la reazione dei campani che trovano il pareggio al 59’ con Castaldo, su rigore concesso per trattenuta di Turati su Pascali, e poi la rete del vantaggio con lo stesso Castaldo, al 78’. Poco prima il Siracusa era rimasto in dieci per l’espulsione di Ott Vale.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

La mafia nel Siracusano

La provincia di Siracusa - soprattutto la parte Sud, tra Noto, Pachino e Avola - deve fare i conti con una criminalità organizzata che condiziona sempre più le attività economiche, a cominciare dall'agricoltura

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.