Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Butera, 305mila euro per mettere in sicurezza via Gela

Redazione

A Butera, nel Nisseno, la via Gela, che consente l'accesso al centro storico del paese, rischia ormai di essere trascinata giù dall'arretramento del ciglio del versante su cui scorre e che è stato classificato a rischio molto elevato dal Piano per l'assetto idrogeologico. Adesso, dopo anni in cui si è assistito inerti a un inesorabile cedimento della parete rocciosa, dall'Ufficio contro il dissesto idrogeologico, guidato dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, arriva il via libera per un intervento che possa arrestare il fenomeno. La Struttura diretta da Maurizio Croce ha, infatti, assegnato i lavori di consolidamento all'impresa An.Sa. s.r.l. di Regalbuto che se li è aggiudicati per un importo di 305mila euro.

«Il rischio - osserva il governatore Musumeci - è che si sia costretti, da un momento all'altro, a chiudere una delle due uniche vie di fuga della zona più antica del centro abitato, creando una situazione di potenziale pericolo che non è accettabile. Abbiamo il dovere di garantire condizioni di sicurezza a tutti i cittadini e, considerata l'utilità strategica di questa strada, il nostro intervento non poteva tardare. Qui, come nel resto dell'Isola, cerchiamo di recuperare decenni in cui certi pericoli sono stati colpevolmente sottovalutati».

I lavori saranno eseguiti nel settore periferico centro-orientale, in corrispondenza della sommità della Rocca Buterese e serviranno a contrastare la mobilitazione della coltre di terreno instabile. Dovrà essere realizzata una paratia di pali trivellati sulla via Gela, accostata al muro esistente lungo il ciglio a valle che sarà preventivamente demolito nel tratto d’intervento.

(Fonte: Portavoce presidente della Regione Siciliana)

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×