Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Enna, sequestrati oltre duemila articoli contraffatti
Giocattoli, gioielli e vestiti. Multe da 20mila euro

Redazione

Continua l’azione ispettiva, da parte della guardia di finanza di Enna, volta alla repressione della vendita di prodotti non conformi agli standard di sicurezza e/o riportanti segni mendaci e dei fenomeni della contraffazione e dell’abusivismo commerciale.

Nei primi mesi dell’anno sono stati oltre duemila gli articoli sottoposti a sequestro dai reparti del comando provinciale della guardia di finanza di Enna che nell’ambito di specifici controlli presso esercizi commerciali di Enna e Piazza Armerina hanno rinvenuto prodotti di varia specie, giocattoli, bigiotteria e abbigliamento, risultati non conformi alle prescrizioni del codice del consumo, in quanto non adeguati agli standard di sicurezza e privi di qualsiasi informazione per il consumatore finale. Due i soggetti segnalati quali responsabili degli illeciti, con contestuale applicazione di sanzioni amministrative di oltre 20mila euro.

Oltre all’immediata sottrazione dei prodotti non conformi al mercato dei consumatori, lo scopo delle azioni repressive del corpo, nello specifico settore, è quello di individuare le fonti di produzione/importazione e dei centri di smistamento/distribuzione della merce illecita, al fine di debellare l’intera filiera criminale ed interrompere i flussi finanziari da questa gestiti. 

Il fenomeno degli illeciti economico-finanziari relativi al commercio di prodotti non sicuri e/o contraffatti viene affrontato oltre che con l’ordinaria attività di controllo del territorio anche con specifiche progettualità operative messe in campo dal corpo, volte alla salvaguardia dell’economia legale e degli imprenditori onesti a cui si affianca l’imprescindibile esigenza di tutelare la salute e la sicurezza dei consumatori, soprattutto delle categorie maggiormente esposte, giovani e anziani.

(Fonte: Comando provinciale guardia di finanza di Enna)

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×