Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Messina, lavori Enel causano chiusura pronto soccorso
Da sabato per oltre 24 ore non si accetteranno urgenze

Il disagio sarà causato dalla necessità dei tecnici della società energetica di effettuare lavori a una cabina che si trova nelle vicinanze del plesso ospedaliero. Già da oggi sono sospesi i ricoveri in Anestesia e Rianimazione

Simona Arena

Foto di: canale sicilia

Foto di: canale sicilia

Niente energia elettrica dalle 7 alle 15 di domenica 24 marzo al Policlinico universitario. L’Enel sospenderà la fornitura di energia elettrica per effettuare dei lavori urgenti a una cabina che si trova proprio all’esterno del plesso ospedaliero e che necessita di manutenzione. 

Ciò comporta che dalle 12 di oggi sono sospesi i ricoveri nel reparto di Anestesia e Rianimazione, mentre dalle 12 di sabato il pronto soccorso non accetterà più nessuno urgenza. Il 118 trasporterà gli eventuali feriti che chiameranno il servizio di emergenza urgenza ad altri presidi ospedalieri di Messina e provincia. «Verranno anche dimessi entro sabato tutti i pazienti nelle condizioni di lasciare il policlinico universitario - spiega il direttore amministrativo della Policlinico Giuseppe La Ganga Senzio - per quanti si presenteranno autonomamente al pronto soccorso sarà allestito un presidio di emergenza che tramite ambulanze li dirotterà verso altri nosocomi». 

Durante le ore di stop energetico i gruppi elettrogeni in dotazione del policlinico universitario garantiranno le cure necessarie ai pazienti presenti nei vari reparti. «Se mai si aggravassero le condizioni di qualche degente si provvederà all’immediato trasferimento per evitare ogni possibile complicazione», prosegue La Ganga. Intanto è stato creato un portale web di emergenza in sostituzione di quello del policlinico che non funzionerà domenica visto lo stop elettrico. Alla pagina http:/7emergenza.polime.it si potranno avere le informazioni necessarie. Attivati anche una mail dedicata (emergenza.polime@gmail.com), un account Twitter e un numero telefonico per le emergenze (3791066676).

Per ragionare sui disagi e definire il protocollo da adottare si è tenuto un incontro tra la prefetta Maria Carmela Librizzi, i vertici del policlinico, gli assessori comunali Massimiliano Minutoli e Alessandra Calafiore, i responsabili Enel, i rappresentati dell’esercito, le associazioni e gli enti interessati dal garantire che tutto si svolga nel miglior modo possibile limitando al massimo i disagi.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×