Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Castelvetrano: strangola la moglie, poi si suicida
I coniugi trovati senza vita nella loro abitazione

I due corpi sono stati trovati, uno addosso all'altro, dai vigili del fuoco, i primi a entrate nell'appartamento. Secondo le prime ricostruzioni, l'uomo avrebbe ucciso la donna al culmine di una lite. Le vittime sono una casalinga di 48 anni e un idraulico di 60

Pamela Giacomarro

Li hanno trovati entrambi sdraiati sul letto, uno addosso all'altra. A fare irruzione per primi all'interno dell'appartamento in via Alcide De Gasperi a Castelvetrano, sono stati i vigili del fuoco, allertati dai carabinieri. Per Daniela Rosalia Lagumina e Gino Damiani però non c'era più nulla da fare.

La donna, una casalinga di 48 anni, e l'uomo, un idraulico di 60, secondo alcune indiscrezioni si stavano separando. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Ris e il medico legale. All'interno della camera da letto sono state trovate alcune tracce di sangue e secondo una prima ricostruzione, Rosaria Lagumina sarebbe stata strangolata dal marito al culmine di una lite. L'uomo, si sarebbe poi tolto la vita con un coltello. I corpi sono stati trasportati presso l'obitorio del cimitero comunale di Castelvetrano. 

«Mia nipote e suo marito erano una coppia tranquilla, anche se discutevano di volersi separare. Niente ci faceva presagire quanto è accaduto», dice Giorgio Lagumina, zio di Rosalia Lagumina, che davanti alla porta di casa dei nipoti attende notizie. I due avevano due figli maggiorenni che non abitano nella stessa casa dei genitori. Di persone perbene parlano anche i vicini di casa della coppia. Adiacente all'abitazione della coppia sorge quella del'anziana madre di Luigi, detto Gino, mentre al primo piano abita la sorella dell'uomo. Le donne sono chiuse nel loro dolore.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×