Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Campobello, sequestrate due ex cave di tufo
Erano diventate discariche abusive con amianto

I carabinieri hanno posto i sigilli a un fondo di quasi cinquemila metri quadrati. All'interno sono stati trovati diversi rifiuti speciali, tra i quali residui da demolizione, elettrodomestici, veicoli non marcianti, barche in vetroresina, materiale ferroso

Redazione

Nella giornata di ieri, 14 febbraio, i militari del Nucleo Cites - distaccamento di Trapani, nell’ambito di un controllo straordinario del territorio finalizzato all’accertamento di violazioni ambientali, procedevano al sequestro di un fondo, sito in località Guardiola del Comune di Campobello di Mazara, adibito a discarica abusiva.

I Carabinieri Forestali hanno accertato la presenza di ben due cave di tufo dismesse, una della superficie di 3.400 mq e l’altra di 1.300 mq, dove, nel tempo, erano stati riversati rifiuti speciali, consistenti in sfabbricidi, residui da demolizione, materiale terroso derivante da scavi, elettrodomestici, veicoli non marcianti, barche in vetroresina, materiale ferroso, nonché molteplici lastre in eternit in quantità tale da far si che i cumuli raggiungessero un’elevata densità.

Alla luce di quanto rinvenuto, l’evidente stato di abbandono in cui versano i veicoli, gli elettrodomestici e le lastre di eternit, nonché il loro essere danneggiati in più parti in misura tale da renderli senz’altro classificabili quali rifiuti speciali pericolosi e lo stato di miscelazione con cui rifiuti di vario genere erano accatastati, si provvedeva a sottoporre a sequestro penale le aree interessate dai rifiuti ivi presenti, contestando al responsabile, il reato di attività di gestione rifiuti non autorizzata.

(Fonte: Comando provinciale dei carabinieri di Trapani)

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×