Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Messina, scatta l'allarme radioattività a Torre Faro
Tre barili sospetti sotterrati dentro un capannone

A chiamare i vigili del fuoco sono stati gli operai di una ditta intenti nella demolizione di un immobile utilizzato come ricovero per attrezzi. Le verifiche dei nuclei specializzati hanno permesso di accertare che non c'è rischio di contaminazione. Guarda le foto

Simona Arena

Foto di: Giovanni La Rosa

Foto di: Giovanni La Rosa

È scattato l’allarme radioattività nella frazione messinese di Torre Faro questa mattina. Nella vecchia via dei Mille, oggi via Giuseppe D’Ali, mentre erano in corso lavori di costruzione di una nuova palazzina, gli operai della ditta che stavano effettuando la demolizione di un preesistente capannone hanno ritrovato tre barili sigillati, sotterrati sotto il pavimento della struttura. Incerti sul contenuto, hanno chiamato i vigili del fuoco. 

A un primo esame, sarebbe emersa una leggera radioattività. I pompieri hanno richiesto l’intervento del nucleo Nbcr (Nucleare biologico chimico radiologico) e poi anche di una seconda squadra specializzata arrivata insieme al nucleo di tutela ambientale dei carabinieri di Catania. Per precauzione, è stato interdetto il transito lungo la strada e sono state fatte evacuare le famiglie che abitano nelle palazzine a ridosso del capannone di proprietà privata che era utilizzato come ricovero per attrezzi.

Sul posto, per fugare ogni dubbio, è arrivata da Palermo anche la squadra del nucleo avanzato regionale di Nbcr dei vigili del fuoco specializzati in sostanze inquinanti e pericolose. Lo strumento usato per la misurazione - l’FH40 - ha accertato che non c’è rischio di contaminazione radioattiva. L’allarme è quindi rientrato e la strada è stata riaperta poco dopo le 17,15.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×