Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Messina, arriva il gay pride. Consiglieri: «Il Comune aderisca»
Il sindaco De Luca: «Non sono contrario, valuto ogni aspetto»

La città dello Stretto ospiterà l'evento per la prima volta il 15 giugno. Il comitato promotore ha chiesto il patrocinio dell'ex provincia e nove consiglieri comunali sollecitano l'amministrazione. Il primo cittadino non ha ancora ricevuto la richiesta ma si dice favorevole

Simona Arena

Il 15 giugno Messina sarà tappa del Pride 2019, la giornata di celebrazione e di difesa dei diritti della comunità lesbiche, gay, bisessuali e trangender. Nelle scorse settimane si è costituito il comitato organizzatore dell’evento. Una novità assoluta per la città dello Stretto per una manifestazione che in Sicilia si terrà in contemporanea nelle città di Palermo, Catania e Siracusa. La tappa di quest’anno riveste inoltre una particolare importanza, perché si celebra il cinquantesimo anniversario della prima marcia di difesa dei diritti delle comunità omosessuali e discriminate per genere sessuale, che si tenne dopo i fatti dello Stone Wall nel 1969 a New York. 

Il comitato organizzatore di Messina ha avviato l’iter burocratico necessario per organizzare l’evento, informando gli uffici di Palazzo Zanca e della Questura proprio ieri. Ma la nota protocollata non è stata ancora visionata dal sindaco Cateno De Luca, rientrato stamattina da Roma. «Ho appreso dalla stampa la notizia di questo evento - spiega il primo cittadino -. Al momento non ho ancora esaminato la richiesta e quindi non posso sapere che tipo di garanzie offrono per l’ordine e l’incolumità pubblica. Non conosco quindi con quali modalità dovrebbe svolgersi quest’evento, ma non sono contrario a niente e nessuno. Tuttavia, prima di dare l’assenso come amministrazione comunale devo valutare tutti gli aspetti di un evento di tale portata». 

Il comitato ha chiesto alla Città Metropolitana l’adesione morale e il patrocinio, mentre nove consiglieri comunali, su proposta del collega d’aula Alessandro Russo, hanno già inoltrato la richiesta all’amministrazione De Luca di aderire all’iniziativa e agevolare le pratiche burocratico-amministrative per lo svolgimento del Pride 2019.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×