Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Giunta approva ultime proposte dell'assessore Tusa
Castello Maredolce a Palermo e Duomo di Monreale

Si tratta di sei interventi di risanamento e valorizzazione di alcuni edifici dell'Isola. Durante la prima riunione, l'archeologo è stato ricordato con un minuto di silenzio sul posto che occupava nella sala è stato posizionato un mazzo di fiori

Redazione

Sei interventi di risanamento e valorizzazione di alcuni edifici dell’Isola. La Giunta regionale, che si è riunita questa mattina a Palazzo d’Orleans per la prima volta dopo la morte dell’assessore regionale ai Beni culturali Sebastiano Tusaavvenuta nell’incidente aereo di domenica scorsa in Etiopia, ha approvato le sue ultime proposte avanzate nelle scorse settimane. 

Con la prima delibera è stato deciso di finanziare - con cinque milioni di euro del Patto per il Sud - sei interventi di risanamento e valorizzazione di alcuni edifici dell’Isola. In particolare, circa 2,6 milioni di euro verranno utilizzati per il Castello di Maredolce a Palermo (restauro dell’edificio del complesso, realizzazione di una piazza nell’area antistante e sistemazione del parco). Gli altri 2,4 milioni di euro sono destinati per il completamento del rifacimento e la manutenzione straordinaria delle coperture, il restauro delle superficie decorate e il trattamento dei soffitti del Duomo di Monreale.

In apertura della seduta - presieduta dal vicepresidente Gaetano Armao, vista l’assenza del presidente Nello Musumeci, ancora convalescente dopo un piccolo intervento chirurgico - l’archeologo è stato ricordato con un minuto di silenzio: al posto che l’assessore normalmente occupava nella sala è stato posto un mazzo di fiori. Il governo Musumeci, inoltre, ha dato il via libera a due disegni di legge proposti in precedenza da Tusa che modificano la normativa sul Consiglio regionale per i Beni culturali e paesaggistici (Legge 80/1977) e sulla Istituzione del sistema dei Parchi archeologici in Sicilia (Legge 20/2000).

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×