Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Tornano freddo e neve nell'entroterra siciliano
Scuole chiuse a Troina. «Intervenga Regione»

Dalle prime ore di stamattina, si registrano abbondanti precipitazioni nevose. «Una bufera è in corso anche adesso», dice a MeridioNews il vicesindaco, Alfio Giachino. Disagi per il vento forte alle isole Eolie e nel Palermitano. Guarda le foto

Marta Silvestre

L'inverno fatica a lasciare spazio alla primavera. Da questa mattina nevica di nuovo nell'Ennese, dove le temperature sono precipitate. Troina è completamente imbiancata. «In questo momento, è in corso una bufera - dice al telefono con MeridioNews il vicesindaco Alfio Giachino - Ci sono difficoltà alla circolazione e abbiamo messo già in azione i mezzi spargisale e, in alcune zone più critiche, anche i mezzi meccanici di spezzamento». 

Precipitazioni nevose abbondanti a metà marzo «non potevamo aspettarcelo. Chiederemo alla protezione civile regionale un intervento straordinario di sostegno economico per far fronte nel modo migliore alle difficoltà», dichiara il vicesindaco. Intanto, per la giornata di oggi un'ordinanza del sindaco Fabio Venezia ha disposto in via preventiva la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado, compreso l'asilo nido. Anche la città di Enna si è svegliata sotto un manto di neve che, però, non ha creato problemi alla circolazione. 

Un forte vento imperversa sulle isole Eolie che, da ieri, sono isolate. Le raffiche, provenienti da ovest-nord-ovest, hanno raggiunto anche i 60 chilometri orari spazzando alberi, antenne e scoperchiando tettoie, soprattutto nelle zone più alte. Il maltempo ha giù provocato alcuni danni anche alle coltura, in particolare ai vigneti. Il mare molto mosso (forza 6-7) da ieri pomeriggio non permette ad aliscafi e traghetti di viaggiare. Nella rada di Lipari si sono rifugiate due navi cisterne e due mercantili.

È ancora il vento forte a creare disagi nel Palermitano. Diversi gli interventi dei vigili del fuoco per alberi pericolanti, verande che rischiavano di finire per strada e tettoie messe in sicurezza dai pompieri. Interventi anche per un grosso cartellone pubblicitario della Damir che rischiava di crollare in piazza Einstein e un palo dell'illuminazione pubblica crollato in via Spoto. In questo caso sono intervenuti anche i tecnici della Amg, la società che si occupa dell'illuminazione pubblica nel capoluogo. Ritardi e cancellazioni anche nei collegamenti marittimi. Anche nel Catanese si segnalano diversi interventi dei vigili del fuoco in seguito a segnalazioni per alberi finiti su strade e pali e cartelloni pericolanti.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×