Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Demopolis, governo regionale piace al 38% dei siciliani
Sale popolarità Musumeci, negativo il giudizio sui servizi

Passati 15 mesi dalla vittoria delle elezioni, l'istituto di ricerca pone diverse domande ai siciliani. Sull'operato generale della giunta di Palazzo d'Orleans si è espresso negativamente il 43 per cento degli intervistati

Simone Olivelli

A 15 mesi dalla vittoria delle elezioni, il governo regionale piace solo al 38 per cento dei siciliani. Mentre di poco superiore, ma comunque in crescita rispetto all'insediamento, è la fiducia nei confronti del presidente Nello Musumeci, che sale di cinque punti (43 per cento).

Il dato emerge da un'analisi commissionata dalla Regione e condotta dall'istituto di ricerca Demopolis. Diverse le domande poste ai siciliani in merito all'attività politica della giunta regionale. Sull'operato generale del governo si è espresso negativamente il 43 per cento degli intervistati, mentre per il 19 per cento le azioni intraprese non possono essere giudicate né bene né male. Ancora più basso il dato riguardante la fiducia nell'istituzione Regione, che comprende dunque oltre alla parte politica anche l'apparato amministrativo. In questo caso, infatti, ad avere fiducia sono solo 18 siciliani su cento, mentre la media nel resto d'Italia è di 37. Una percentuale bassa ma comunque in risalita rispetto al 2017, anno in cui c'è stato il passaggio di consegne tra Rosario Crocetta e Nello Musumeci. Un lustro fa, infatti, la fiducia era calata al 12 per cento. 

Spostando la riflessione sui servizi pubblici, la bocciatura è altrettanto netta: il 73 per cento degli intervistati li definisce insufficienti. Non va meglio al giudizio sull'attenzione rivolta dai governi nazionali nei confronti del Meridione: le politiche per lo sviluppo del Sud fatte negli ultimi dieci anni sono ritenute non adeguate dall'85 per cento del campione. Tra i temi che più interessano i siciliani, per i quali ci si aspetta che la politica intervenga, si segnalano in ordine di importanza il lavoro, il miglioramento della sanità, gli interventi in fatto di strade e ferrovie, la raccolta dei rifiuti e l'efficacia nella gestione dei fondi europei. 

Tornando al tema popolarità, tra gli assessori sono tre quelli che risultano conosciuti da più del 50 per cento degli intervistati. Si tratta del vicepresidente Gaetano Armao, dell'assessore alla Salute Ruggero Razza, e del responsabile per la formazione Roberto Lagalla. Per gli altri, invece, la popolarità è più legata al territorio di provenienza. «Sull’attività di governo - spiega il direttore di Demopolis Pietro Vento - incidono pesanti eredità, nella percezione dei siciliani: le responsabilità di Crocetta e delle precedenti amministrazioni regionali; la consapevolezza di un divario di sviluppo rispetto ad altre aree del Paese, sul quale poco hanno inciso le politiche nazionali e comunitarie».

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×