Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Mazara, rapina alle poste con casco e taglierino

Redazione

I Carabinieri della Stazione di Mazara del Vallo, guidati dal Luogotenente Maurizio Giaramita, con il supporto attivo degli uomini della squadra investigativa “Pegaso” del locale Commissariato di PS hanno tratto in arresto nel pomeriggio del 19 febbraio 2019 GIUSEPPE ADOLFO, 35 enne di Mazara del Vallo che, nel tardo pomeriggio di ieri, si sarebbe reso responsabile di una rapina aggravata ai danni di una dipendente delle poste.

L’Adolfo si era recato presso l’ ufficio postale di via Salemi, travisato da occhiali da sole, casco e armato di taglierino. L’uomo, approfittando di attimi di disattenzione, si avvicinava alla dipendente alla quale sottraeva con violenza la borsa e la somma in contanti pari a euro 1250. Dalle registrazioni dei sistemi di videosorveglianza si è potuto ricostruire con chiarezza la dinamica criminosa.

I Carabinieri intervenuti sul posto, supportati dagli uomini del commissariato, sono riusciti ad ottenere una descrizione del malvivente e dei vestiti da questi indossati, individuando da subito il possibile indiziato. Parallelamente a tale attività d’indagine, è stata poi intrapresa un’articolata attività informativa, all’esito della quale, grazie anche ad una successiva perquisizione domiciliare, che ha confermato i sospetti degli investigatori, si è potuto recuperare il bottino.

La comparazione delle prove raccolte con i fotogrammi hanno permesso di inchiodare l’uomo, arrestato nella tarda serata del 19 febbraio e di recuperare la borsa rubata alle dipendente delle poste e parte della refurtiva. Probabilmente una parte era già stata spesa dal malvivente. L’arrestato al termine delle formalità di rito veniva tradotto presso il carcere “Pietro Cerulli” di Trapani a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

(Fonte: carabinieri di Mazara del Vallo)

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×