Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Bisceglie-Trapani 0-0, partita avara di emozioni
Decimo risultato utile, mercoledì arriva il Catania

Match brutto quello giocato allo stadio Ventura, con poche occasioni da una parte e dall’altra. Se non altro, i granata ottengono il decimo risultato utile consecutivo e mantengono il secondo posto, pur vedendo avvicinare le rivali

Luca Di Noto

Foto di: sito ufficiale Trapani Calcio

Foto di: sito ufficiale Trapani Calcio

In una gara scialba e con pochissime emozioni, il Trapani di mister Italiano non va oltre un deludente 0-0 sul campo del Bisceglie. Al Ventura le due squadre si affrontano senza crearsi vicendevolmente grossi grattacapi. I granata ottengono comunque il decimo risultato utile consecutivo e adesso si proietteranno al derby di mercoledì, quando al Provinciale riceveranno il Catania.

Partenza a ritmi bassi per entrambe le formazioni, nei primi minuti i siciliani tengono spesso palla per studiare gli avversari pur provandoci con un tentativo velleitario di Taugourdeau. La prima occasione del match è sui piedi di Jovanovic che scappa a Pagliarulo, ma a tu per tu con Dini sbaglia la mira. Pugliesi ancora vivaci in avanti con un cross di Triarico, stavolta Pagliarulo è decisivo nell’anticipare Starita. I nerazzurri pressano alti e costringono i granata a ripiegare in difesa, Risolo prova a lanciare Starita ma Scognamillo intercetta. Alla mezz’ora, chance per i siciliani con Nzola che calcia a botta sicura, ma Markic si immola e respinge. Prima dell’intervallo c’è tempo per un ultimo tentativo della squadra di Italiano con un calcio di punizione dalla distanza calciato da Taugourdeau, il pallone termina sul fondo. Si va così al riposo a reti bianche.

Nessun cambio in avvio di ripresa e il copione tattico sembra lo stesso, con il Bisceglie subito pericoloso con Starita in contropiede, ma l’attaccante cicca il tiro. Al 50’ è Corapi a provarci su punizione, il centrocampista centra la porta ma Cerofolini respinge con i pugni. Qualche minuto dopo, nuovo tentativo di Taugourdeau che si spegne di poco a lato della porta dei pugliesi. La partita comunque non decolla e i granata ci provano con un’incursione di Costa Ferreira, il cui cross è però respinto da Bangu. Mister Italiano prova a dare la scossa ai suoi inserendo anche Evacuo al posto di Tulli e Girasole per Aloi, sono però i padroni di casa a rendersi pericolosi con una punizione di Triarico respinta in corner da Dini. Nel finale, Dambros si invola verso la porta e viene steso da Maestrelli che viene ammonito tra le proteste dei granata che chiedevano il rosso. L’arbitro assegna quattro minuti di recupero, ma il risultato non si schioda dallo 0-0.

Il tabellino

Bisceglie (3-5-2): Cerofolini; Maccarrone, Markic, Maestrelli; Triarico, Bangu, Risolo, Parlati, Giron; Starita, Jovanovic (63' Cuppone). A disp.: Vassallo, Mastrilli, Camporeale, Casella, Ndiaye, Bottalico, Mosti, Longo, Dellino, Cuomo. All. Vanoli.

Trapani (4-3-3): Dini; Costa Ferreira, Scognamillo, Pagliarulo, Franco; Aloi (79' Girasole), Taugourdeau, Corapi; Ferretti (66' Dambros), Nzola, Tulli (79' Evacuo). A disp.: Cavalli, Ferrara, Da Silva, Lomolino, Tolomello, Toscano, Mastaj. All. Italiano.

Arbitro: Cipriani di Empoli (Severino-Perrotti).

Marcatori: -

Note: Ammoniti: Maccarrone, Maestrelli, Parlati (B), Pagliarulo, Dini (T)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×