Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Depuratori, il punto su situazione nell'Isola
Pierobon: «Criticità sono quasi tutte risolte»

Nel corso di un incontro tra l'assessore regionale dell'Energia e dei servizi di pubblica utilità Alberto Pierobon e il commissario straordinario Enrico Rolle, è stato fatto il punto su quelli già programmati

Redazione

Il governo Musumeci accelera sugli interventi che interessano gli impianti di depurazione dell'Isola per non incorrere nelle sanzioni previste dall'Unione europea. Nel corso di un incontro tra l'assessore regionale dell'Energia e dei servizi di pubblica utilità Alberto Pierobon e il commissario straordinario Enrico Rolle, è stato fatto il punto su quelli già programmati - circa un centinaio - e sulle criticità che ancora permangono.

«Sono state quasi tutte risolte», assicura l'assessore Pierobon. «Purtroppo - aggiunge - scontiamo anche in questo settore i ritardi del passato ma stiamo lavorando per recuperare il tempo perduto: 17 milioni di euro sono stati destinati a nuove progettazioni grazie alle quali potranno sbloccarsi lavori per un valore di circa 350 milioni».

Nel frattempo, così come è stato accertato durante il confronto con il commissario per la Depurazione, sono state avviate 30 gare per l'affidamento di servizi e dodici per l'esecuzione di lavori, per un totale di 130 milioni. «Alcune opere alle quali sono destinate ingenti risorse - spiega Pierobon - erano ferme da tempo e adesso sono in fase di sblocco: è il caso di Acireale dove, dei due impianti inizialmente previsti, ne verrà realizzato soltanto uno che servirà l'intero territorio. Via libera in vista anche per la zona compresa tra Terrasini, Cinisi e Carini».

Problemi di natura burocratica, come nel caso di Castellammare del Golfo e di Santa Flavia, e di natura tecnica - l'incompatibilità tra i sistemi informatici di ministero e Regione - hanno rallentato alcune procedure. «Intoppi - assicura l'assessore - che hanno creato disagi ma su cui stiamo intervenendo per mettere fine a una vicenda che si trascina ormai da troppo tempo».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

MeridioKids, la rubrica per i più piccoli

Un modo per creare comunità in questo periodo senza socialità. Nasce per questo MeridioKids, la rubrica di MeridioNews pensata per la quarantena di grandi e piccini. Istruttori di discipline sportive, artisti, disegnatori, animatori, pasticceri, maghi. A ognuno abbiamo chiesto di pensare un'attività o un gioco ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews