Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Costringe i dipendenti a restituire lo stipendio
Condannato in via definitiva a 5 anni di carcere

Il 35enne Pietro Paolo Giunta, catanese di origine ma residente a Piazza Armerina, è stato arrestato stamattina. I fatti contestati sono stati commessi a Messina, dove lui insieme al padre gestiva un negozio di scarpe

Redazione

Ha costretto alcuni suoi dipendenti a restituire parte degli stipendi, sotto minaccia di licenziamento. Stamattina, a distanza di oltre cinque anni dalle prime denunce dei suoi impiegati, Pietro Paolo Giunta, 35enne commerciante, è stato arrestato a Piazza Armerina. La condanna per lui è infatti diventata definitiva: dovrà scontare cinque anni e tre mesi di reclusione, perché riconosciuto colpevole di concorso in estorsione continuata. 

Oggi Giunta, catanese di origine, vive nella cittadina in provincia di Enna dove continua a svolgere l'attività di commerciante, ma i fatti oggetto dell'indagine sono stati commessi a Messina tra il 2004 e il 2013. Nella città dello Stretto il 35enne gestiva insieme al padre - anche lui coinvolto nello stesso processo - un negozio di scarpe. A bussare alla sua porta sono stati stamattina i carabinieri di Piazza Armerina, per eseguire l'ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica di Catania. Sconterà la pena nel carcere di Enna.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Trivelle, opportunità o pericolo?

È la regione più interessata alla ricerca e all'estrazione di gas e petrolio. Attività contro cui si batte il movimento No Triv

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×