Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Palma di Montechiaro, rapina a mano armata
Colpito un supermercato, arrestato un 30enne

Giuseppe Bongiorno armato con un coltellaccio e a volto scoperto. Dopo l'allarme, i carabinieri si sono messi sulle sue tracce ed è stato fermato ad un posto di blocco. Aveva ancora le banconote negli slip

Redazione

Ha fatto irruzione, ieri sera, in un noto supermercato del centro di Palma di Montechiaro, armato con un coltellaccio e a volto scoperto. Dopo aver quindi minacciato la cassiera, si è fatto consegnare circa 600 euro in contanti, dileguandosi a piedi. La donna, nonostante il brutto spavento, non si è persa d’animo ed ha fatto dare l’allarme al “112”. 

I Carabinieri della Stazione di Palma di Montechiaro sono subito intervenuti sul posto ed hanno effettuato un accurato sopralluogo. Grazie alle prime testimonianze raccolte ed alla visione di alcune telecamere, in brevissimo tempo, i militari dell’Arma hanno realizzato un identikit dell’autore, attivando subito le ricerche del fuggitivo in vari angoli della città. Dopo circa mezz’ora dalla rapina, durante un posto di blocco, è incappato al controllo un soggetto che è risultato coincidere con la descrizione dell’identikit. 

A quel punto, i militari di pattuglia hanno fatto scattare una immediata perquisizione, durante la quale dagli slip dell’individuo sospettato sono saltate fuori gran parte delle banconote frutto del bottino della rapina. E così, con gli elementi di prova raccolti in pochi minuti di frenetiche ricerche ed indagini, i Carabinieri hanno stretto le manette ai polsi di Bongiorno Giuseppe, 30 enne, palmese, già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di rapina a mano armata. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, l’uomo è stato subito trasferito in carcere.

(Fonte: comando provinciale dei carabinieri di Agrigento)

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Trivelle, opportunità o pericolo?

È la regione più interessata alla ricerca e all'estrazione di gas e petrolio. Attività contro cui si batte il movimento No Triv

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×