Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Airgest: Angius si dimette, Musumeci prende tempo
Verso un cambio alla guida dell'aeroporto di Trapani

Dopo l'indagine della finanza che vede coinvolte 15 persone tra cui l'attuale presidente del cda della società che gestisce lo scalo, il governatore chiede ad Angius di rimanere al proprio posto ancora per qualche settimana, in attesa dell'imminente nomina del nuovo direttore

Redazione

Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci ha incontrato a Palazzo d'Orleans il presidente del Consiglio di amministrazione di Airgest, Paolo Angius, a seguito dell'inchiesta giudiziaria che vede coinvolti, per fatti risalenti agli anni passati, 15 ex amministratori della società che gestisce lo scalo aeroportuale di Trapani Birgi. 

Dopo aver relazionato sull'attività svolta quest'anno, Angius - anche lui indagato - ha messo a disposizione del governatore la propria carica. Musumeci, nell'apprezzare lo stile e nel ringraziarlo per il gesto e per il lavoro fin qui svolto, ha invitato l'avvocato Angius a rimanere al proprio posto ancora per qualche settimana per definire gli affari correnti, in attesa dell'imminente nomina del nuovo direttore.

Gli approfondimenti della Guardia di finanza hanno preso in esame i bilanci tra il 2010 e il 2015 e hanno esaminato tutto quello che ruotava attorno all'accordo di co-marketing, lo strumento grazie al quale Ryanair ha garantito la sua presenza a Trapani. L'accusa della Procura di Trapani è che i soldi spesi per il co-marketing siano stati messi a bilancio da Airgest in maniera errata.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Trivelle, opportunità o pericolo?

È la regione più interessata alla ricerca e all'estrazione di gas e petrolio. Attività contro cui si batte il movimento No Triv

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×