Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Sicula Leonzio-Trapani 0-0
Il derby finisce a reti bianche

Termina senza gol la sfida giocata questa sera al Sicula Trasporti Stadium. Gara senza particolari emozioni, con i bianconeri meglio nel primo tempo e i granata che invece hanno avuto le migliori occasioni nella ripresa. La squadra di Italiano così non approfitta della frenata della Juve Stabia (pari a Potenza)

Luca Di Noto

Foto di: trapanicalcio.it

Foto di: trapanicalcio.it

Dopo il bel successo in rimonta con la Vibonese con cui il Trapani ha iniziato questo 2019, i granata non vanno oltre lo 0-0 sul campo della Sicula Leonzio nel derby siciliano valevole per la 22^ giornata di campionato. Un risultato che consente alla squadra di mister Italiano di mantenere una lunghezza di vantaggio sul Catania (che questa sera non ha giocato per la mancata presentazione del Matera al Massimino e che dunque otterrà la vittoria a tavolino per 3-0). I siciliani così non approfittano della frenata della capolista Juve Stabia che a Potenza non va oltre il pari per 0-0 e così restano distanti nove punti dalla vetta.

La prima occasione è per i bianconeri: Squillace mette in mezzo per Marano che colpisce di testa ma da posizione ravvicinata non riesce a inquadrare la porta. Gli ospiti, invece, faticano a rendersi pericolosi dalle parti di Pane e trovano la prima conclusione al 17’ con una punizione calciata da Taugourdeau e deviata sul fondo. I padroni di casa, però, restano più pimpanti con le iniziative di Sainz-Maza e Marano, mentre per i granata è soprattutto Fedato a farsi vedere. La gara non offre vere e proprie occasioni da rete, i due portieri così si prendono qualche rischio con Dini che per poco non sbaglia un rinvio quasi favorendo i bianconeri e Pane che invece salta Evacuo con un dribbling. Prima dell’intervallo, Bollino resta vittima di uno scontro ed è costretto ad abbandonare il campo, sostituito da Vitale. Si va così al riposo sullo 0-0.

La ripresa comincia con un cambio tra gli ospiti: fuori Toscano e dentro Scognamillo. A rendersi pericolosi, però, sono ancora i padroni di casa con Sainz-Maza che al 50’ trova un tiro-cross che per poco non sfiora l’incrocio dei pali. Dall’altra parte il Trapani non trova spazi perché la difesa dei padroni di casa si chiude molto bene e i granata perdono anche Evacuo, sostituito da Ferretti. Botta e risposta tra il 68’ e il 73’: prima Esposito prova un tiro al volo che si spegne sul fondo, poi per i granata è Ferretti a rendersi protagonista di un tentativo che finisce largo. Poco dopo, granata ancora pericolosi con Costa Ferreira che riceve palla da Ferretti e calcia alto da buona posizione. Il Trapani adesso comincia a crederci, Nzola approfitta di un’incertezza difensiva dei bianconeri ma sbaglia incredibilmente a tu per tu con Pane spedendo addosso al portiere. Al 79’, il Trapani passa in vantaggio con lo stesso Nzola, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Nel finale la squadra di casa si accontenta del pari e si chiude ancora di più in difesa, la conseguenza è l’inevitabile e definitivo 0-0.

Il tabellino

Sicula Leonzio (4-3-2-1): Pane; De Rossi, Aquilanti, Laezza, Squillace; D'Angelo (91' M. Esposito), G. Esposito, Marano; Gammone (65' Russo), Sainz Maza; Bollino (42' Vitale). A disp.: Maugeri, Polverino, Ferrini, Talarico, Rossetti. All. Torrente

Trapani (4-3-3): Dini; Garufo, Taugourdeau, Pagliarulo, Da Silva (76' Franco); Toscano (46' Scognamillo), Corapi, Costa Ferreira; Nzola, Evacuo (55' Ferretti), Fedato. A disp.: Kucich, Ferrara, Mulè, Scrugli, Lomolino, Aloi, Girasole, D'Angelo, Dambros. All. Italiano

Arbitro: Nicoletti di Catanzaro (Terenzio-Massara).

Marcatori: -

Note: Ammoniti: D'Angelo, Marano (SL), Evacuo, Scognamillo (T)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Trivelle, opportunità o pericolo?

È la regione più interessata alla ricerca e all'estrazione di gas e petrolio. Attività contro cui si batte il movimento No Triv

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×