Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Aeroporti, Cancelleri: «Fondi fermi per stallo governo»
Per Musumeci «5 stelle straparlano per fare polemica»

L'iniziale botta e risposta tra il leader pentastellato in Sicilia e il presidente del parlamento europeo, Antonio Tajani, si trasforma in terreno di scontro con il governatore. «Bloccati 46 milioni di euro per continuità territoriale»

Miriam Di Peri

Foto di: cinque quotidiano

Foto di: cinque quotidiano

Che sia un vecchio pallino del governatore, è cosa nota. Anche in occasione della sua intervista di inizio anno a Meridionews, Nello Musumeci ha ribadito che un grande aeroporto intercontinentale al centro dell'Isola, per non fare torto né ai palermitani, né ai catanesi, sarebbe «il sogno di ogni siciliano dotato di buonsenso». In quell'occasione Musumeci aveva rilanciato anche l'esigenza di «un unico sistema aeroportuale siciliano» perché, aveva ammesso, «abbiamo sei aeroporti e sei società di gestione. Una cosa che farebbe ridere chiunque. Non è un’idea folle se penso, intanto, a una società per la Sicilia occidentale e una per la Sicilia orientale».

Un concetto, quest'ultimo, rilanciato anche dal presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, nel corso della sua visita istituzionale nell'Isola. Tajani si è spinto anche oltre, immaginando un fondo da 20 miliardi di euro, da recuperare dalle risorse comunitarie non spese, «destinato alle infrastrutture del meridione del Paese». E così ecco che, volato lontano dall'Isola, Tajani ha ribadito ancora una volta il concetto, questo pomeriggio sui social in un post in cui si legge che «è inaccettabile che la Sicilia abbia 12 volte meno voli delle Baleari per l’Europa. Serve il rilancio dell’aeroporto di Comiso e di tutto il sistema aeroportuale siciliano».

A replicare al presidente dell'Europarlamento è stato invece il leader dei 5 Stelle in Sicilia, Giancarlo Cancelleri, che si è detto «d'accordo» con Tajani. «Per questo - ha aggiunto - dovresti dire al tuo governo Musumeci di portare i documenti a Roma per la continuità territoriale. Ci sono 46,5 milioni di euro per il rilancio degli aeroporti di Comiso e Trapani fermi ad aspettare voi. Magari a te darà ascolto».

Immediata, la replica del primo inquilino di palazzo d'Orleans alle parole di Cancelleri: «Da giorni - ha detto Musumeci in una nota - i deputati del Movimento 5 Stelle continuano ad accusare il governo regionale di essere inadempiente nei confronti del governo di Roma, a proposito delle agevolazioni della continuità territoriale per gli aeroporti di Trapani e Comiso. Qualcuno li informi che per la Regione Siciliana la pratica è definita sin dal 14 dicembre dello scorso anno. E attendiamo pazienti - ha aggiunto - che il ministero attivi le relative procedure con un’apposita Conferenza di servizi. Per il nostro governo, quello delle tratte sociali, è da sempre un obiettivo prioritario e non ci siamo mai tirati indietro. Parlare o straparlare solo per fare inutile polemica - conclude - non serve agli interessi dei siciliani. Noi preferiamo lavorare nel silenzio, come anche questa vicenda dimostra».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×