Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Modica, fermato con 200 grammi di cocaina

Redazione

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Modica hanno tratto in arresto nella tarda serata di ieri, un cittadino marocchino, da anni residente in Italia, per detenzione ai fini di spaccio di un ingente quantitativo di sostanze stupefacenti.

L’attività dei militari dell’Arma, che vede impegnate tutte le componenti di controllo del territorio e si svolge con numerose pattuglie sia visibili che con auto civetta, è stata denominata Capodanno Sicuro, ed è volta a prevenire e contrastare tutte le condotte che possano mettere a repentaglio l’ordinato e corretto vivere civile nel periodo festivo di fine anno.

Dalle attività informative svolte con costante attenzione al territorio, i carabinieri avevano posto nelle ultime settimane la loro attenzione su un giovane marocchino, già colpito da precedenti operazioni di polizia giudiziaria, che veniva indicato quale perno dello spaccio di sostanze stupefacenti sulla città della Contea. Al termine di riservati servizi, che hanno tratto spunto anche dalle segnalazioni della cittadinanza, nel tardo pomeriggio di ieri, nella zona di via Giarratana, l’uomo è stato intercettato a bordo del suo veicolo, ed ha tentato la fuga per il dedalo di vie che da Modica bassa giungono a Modica Alta.

L’intervento immediato ha permesso di bloccare il giovane e di sottoporlo alle attività di perquisizione. L’uomo appena fermato ha tentato di disfarsi di una busta di cellophane, che i Carabinieri hanno raccolto ed analizzato. La perquisizione personale e veicolare, e la successiva approfondita attività svolta presso il domicilio dell’uomo hanno permesso di rinvenire quantitativi ingenti di stupefacenti di specie diversa.

In particolare, i militari hanno rinvenuto quasi 200 grammi di Cocaina purissima, solo in parte già divisa in dosi (sequestro a memoria mai avvenuto sulla città di Modica), un panetto da 100 grammi di Hashish, nonché numerosi telefoni cellulari, ben occultati nei divani dell’abitazione, ed inoltre, nascosti accuratamente sotto il tappeto, quasi 3.500 euro in contanti. La sostanza stupefacente, che sarebbe stata immessa sul mercato modicano e del comprensorio, avrebbe fruttato oltre 10.000 Euro.

La droga sequestrata sarà trasmessa ai competenti laboratori analisi per le valutazioni qualitative. Indubbiamente, l’operazione che ha condotto all’arresto in flagranza di NOUKRI Rachid, 35 anni, nullafacente, già colpito da precedenti, ha inferto un colpo importante allo spaccio che era naturalmente già pronto a scattare per le serate di movida del fine anno. L’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Ragusa, a disposizione del P.M. di turno della Procura iblea, dott.Scollo.

(Fonte: carabinieri della Compagnia di Modica)

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×