Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Basket, Trapani batte Agrigento nel derby siciliano
Orlandina inarrestabile, tra le donne Ragusa vince

La squadra granata si aggiudica la sfida contro la Fortitudo imponendosi per 90-70 e risalendo in classifica. Continua il momento d’oro di Capo d’Orlando, al quarto successo consecutivo. La Passalacqua chiude il girone d’andata al terzo posto

Luca Di Noto

Si sono giocate nel fine settimana le gare che hanno visto impegnate le squadre siciliane di basket.

Serie A2
2B Control Trapani-Fortitudo Agrigento 90-70
Va alla squadra granata il derby tutto siciliano fra Trapani e Fortitudo Agrigento. La squadra di coach Parente ha la meglio in una contesa che l’ha vista chiudere in vantaggio tutti i parziali del match e si porta così a quota 12 punti in classifica. Partita subito intensa, con i padroni di casa che trovano il primo strappo sul 12-5 con i punti di Miaschi, mentre i biancazzurri restano a galla con Fontana e Cannon. Alta propensione offensiva da entrambi i lati, poi Renzi e Miaschi aumentano il gap prima che Ambrosin trovi la tripla del 23-22 che chiude il primo quarto. Nella seconda frazione, break di 7-0 dei granata, poi gli ospiti vanno in crisi di punti e Mollura trova i punti che valgono la doppia cifra di vantaggio. Sousa e Cannon riducono lo svantaggio per la Fortitudo, poi le difese respirano un po’ prima del nuovo allungo di Trapani sul 41-28. Sousa e Fontana riducono però lo svantaggio per Agrigento, e si va alla pausa lunga sul 42-35. Al rientro in campo, inizio col botto di Trapani che trova le triple di Renzi, Pullazi e Miaschi per il 51-35. La tripla di Bell e il tecnico alla panchina granata riaccendono gli ospiti che riducono il gap sul -11 prima e sul -9 dopo: alla terza sirena il punteggio è di 61-52. Nell’ultimo quarto, la squadra di coach Ciani prova a limitare i danni ma Nwohuocha consente ai granata di allungare. Agrigento non ha più le forze per restare in scia e così i granata restano saldamente avanti. Trapani amministra il vantaggio negli ultimi minuti di gara e allarga addirittura il gap anche grazie ai punti del giovanissimo Salvatore Basciano, figlio del presidente granata, che trova una tripla che fa esplodere il PalaConad.

Bertram Tortona-Benfapp Capo d’Orlando 73-77 Quarto successo di fila per l’Orlandina che espugna il parquet di Tortona e consolida il terzo posto in classifica portandosi a 16 punti, a quattro lunghezze dalla capolista Roma. Apre le danze la tripla di Lucarelli, poi Ndoja muove il punteggio per i padroni di casa. Botta e risposta tra Bruttini e Garri. Squadre abbastanza timide e bloccate, poi Blizzard mette il pallone dentro il canestro dopo oltre tre minuti di digiuno. La gara resta sul filo dell’equilibrio grazie ai punti di Mei, Blizzard, Triche e Garri e il primo quarto si chiude sul 15-14. In avvio di secondo periodo, Parks trova la tripla del 15-17. Tortona però opera il controsorpasso con Alibegovic, poi Triche e Bellan rimettono in partita la Benfapp per il pari a quota 29. I piemontesi si riportano in vantaggio e chiudono la prima metà di gara sul 38-35. Al rientro sul parquet, paladini ancora sotto nel punteggio poi si susseguono le realizzazioni dall’arco di Viglianisi, Triche e Garri, con Ndoja che firma il +6 (50-44) e Tortona che prova a prendere il largo. La premiata ditta Triche-Parks con un parziale di nove punti riporta avanti i siciliani anche se la Bertram chiude la terza frazione sul 56-55. I paladini partono bene in avvio di ultimo quarto con Triche e Parks, portandosi subito sul 60-65. Spizzichini prova a tenere in vita i padroni di casa, dall’altra parte però l’Orlandina vola e si porta sul +9. Triche fa 2/2 dalla lunetta e tiene i suoi a distanza, poi Tortona riapre i giochi con Ndoja, portandosi addirittura a tre lunghezze di distanza. Ma a quel punto Bruttini si carica sulle spalle i suoi e con un gioco di 2+1 chiude definitivamente i conti.

Serie A1 femminile
Treofan Givova Battipaglia-Passalacqua Ragusa 63-79
Quinto successo consecutivo e terzo posto per la Virtus Eirene che espugna il parquet di Battipaglia e chiude al meglio il girone d’andata allontanando Broni e qualificandosi alla Final Eight di Coppa Italia dove affronterà Napoli. Le iblee sono adesso a due soli punti dal secondo posto occupato da Schio e a sei lunghezze dalla capolista Venezia. Buon avvio delle padrone di casa con un’ispirata Handy. Ragusa si affida alle iniziative di Harmon che mette a referto ben 12 punti nei primi 10’, ma le campane arrivano alla prima sirena avanti per 20-19. Le biancoarancio provano la fuga nel secondo periodo con i punti di Handy, El Kabbab e Trimboli volando sul +7, ma le biancoverdi trovano una pronta reazione e riescono a ricucire lo strappo con Hamby e Kuster, arrivando a metà gara sul 37-39. Al rientro sul parquet, Battipaglia trova il pari, ma poi Ragusa scappa letteralmente sul 46-58 e continua a volare fino al 47-63 della terza sirena. Nell’ultimo quarto, il punteggio è saldamente in mano alle siciliane che gestiscono il vantaggio e chiudono con uno scarto di 16 punti.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×