Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Paganese-Trapani 1-3, i granata sono corsari
Natale sereno grazie ad Aloi, Dambros e Nzola

La squadra di mister Italiano conquista tre punti pesanti lontano da casa grazie alle reti di Aloi, Dambros e Nzola. Con questo successo i siciliani restano al secondo posto e salgono a quota 33 punti in classifica

Luca Di Noto

Foto di: sito ufficiale Trapani Calcio

Foto di: sito ufficiale Trapani Calcio

Successo esterno molto importante per il Trapani di mister Vincenzo Italiano che espugna il campo della Paganese imponendosi per 3 a 1 al Marcello Torre. Una prestazione dai due volti per i siciliani che nel primo tempo hanno faticato per poi far valere il maggiore tasso tecnico nel corso della ripresa, quando sono arrivate tutte le reti che hanno deciso il match.

Prima occasione per i padroni di casa con Scarpa, la cui punizione è messa in corner da Dini in tuffo. La prima reazione dei siciliani arriva al 7’ con un cross di Taugourdeau che diventa pericoloso a causa di un’incertezza di Santopadre. Tre minuti più tardi ci prova Costa Ferreira che calcia verso la porta, ma il portiere azzurrostellato controlla con facilità. I ritmi sono abbastanza bassi e mister Italiano sbraccia in panchina, poi al 24’ ci prova Corapi su punizione, ma la palla va di poco a lato. Dopo è Evacuo a tentare il colpo di testa alla mezz’ora su cross di Corapi, ma Punzi ferma tutto. Prima dell’intervallo, tripla occasione per la squadra granata, prima con Dambros, poi con Taugourdeau e infine con Tulli, il cui tiro di prima intenzione si stampa sul palo. Si va così all’intervallo sullo 0-0.

In avvio di ripresa, Trapani subito in vantaggio. È infatti il 47’, quando il cross di Corapi scavalca Piana, con Aloi che si fa trovare pronto e, a tu per tu con Santopadre, insacca. Cinque minuti più tardi, ecco il raddoppio granata: Dambros riceve palla da Aloi, punta gli avversari e dal lato corto fa partire un gran sinistro che vale lo 0-2. I campani provano a reagire e hanno un’ottima occasione con Parigi, poi accorciano le distanze al 65’ con Cesaretti con un gol nato da una mischia nella quale il calciatore approfitta di un’uscita incerta di Dini. Al 74’, tris del Trapani con il neo entrato Nzola in un’azione nata dal palo colto da Corapi su cui l’attaccante è pronto a realizzare in tap-in. Nel finale il Trapani è in totale controllo del match, Taugourdeau ci prova su punizione senza fortuna, c’è tempo anche per uno scontro tra Piana e Dini in cui il portiere granata resta a terra. Infine lo stesso Dini si oppone su un tentativo di Alberti, mentre poco dopo è Cesaretti a provarci. Ad aggiudicarsi i tre punti, però, sono i siciliani.

Il tabellino

Paganese (4-3-1-2): Santopadre; Tazza, Piana, Punzi, Della Corte; Carotenuto (91' Longo), Sapone (91' Della Morte), Nacci (61' Cappiello); Scarpa; Cesaretti, Parigi (91' Alberti). A disp.: Galli, Garofalo, Buonocore, Diop, Acampora, Gargiulo, Gaeta. All. De Sanzo.

Trapani (4-3-3): Dini; Scrugli, Pagliarulo, Mulè (79' Scognamillo), Costa Ferreira (79' Da Silva); Aloi (79' Toscano), Taugourdeau, Corapi; Tulli (87' D'Angelo), Evacuo, Dambros (68' Nzola). A disp.: Kucich, Ferrara, Valenti. All. Italiano.

Arbitro: Longo di Paola (Montanari-Teodori)

Marcatori: 47' Aloi, 52' Dambros, 65' Cesaretti, 74' Nzola

Note: Ammoniti: Piana, Cappiello (P), Scrugli (T)

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×