Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Franca Viola e i 50 anni d'amore con Giuseppe
Musumeci: «Ha cambiato la vita di tutte le donne»

La visita del governatore Nello Musumeci e dell'assessore Mimmo Turano a Franca Viola, la siciliana coraggio che nella Sicilia rurale degli anni '60 osò dire di no a un matrimonio riparatore a seguito del rapimento e dello stupro da parte del suo aguzzino

Miriam Di Peri

Ha rifiutato il matrimonio riparatore quando era impensabile poter dire di no, esponendo l'intera famiglia al disonore di una figlia violata e non sposata nella Sicilia contadina e soggiogata dalla mafia della metà degli anni '60. Oggi festeggia i 50 anni di matrimonio al fianco di Giuseppe Ruisi, l'uomo che ha scelto di sposare qualche anno dopo, nel 1968. Quel no pronunciato da Franca Viola 53 anni fa «ha segnato - fu la motivazione con cui ricevette l'onorificenza di Grande Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana da Giorgio Napolitanouna tappa fondamentale nella storia dell'emancipazione delle donne nel nostro Paese».

Oggi, nel giorno delle sue nozze d'oro, a rendere omaggio alla siciliana originaria di Alcamo, nel Trapanese, è stato il governatore dell'Isola, Nello Musumeci, insieme all'assessore alle Attività Produttive, già presidente della provincia di Trapani, Mimmo Turano. «Franca Viola - ha scritto il governatore in un post sui social - merita il nostro omaggio, ma soprattutto la riconoscenza della Sicilia e del Paese. Con le sue scelte coraggiose non ha cambiato solo la sua vita, ma quella di tutte le donne italiane, oltre a segnare una tappa fondamentale del progresso civile dell’Italia».

«Ci sono dei cambiamenti - ha aggiunto l'assessore Turano - che si ottengono con battaglie anche lunghe e ci sono dei cambiamenti che si ottengono con un gesto unico e forte. È questo il caso di Franca Viola che per prima nel nostro Paese si è opposta al matrimonio riparatore. Con il presidente Musumeci abbiamo voluto farle gli auguri ed esprimerle tutta la riconoscenza dei siciliani».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Partecipa al sondaggio

e ricevi gratuitamente un nostro eBook

Considerato che MeridioNews non gode di contributi pubblici, quanto saresti disposto a pagare al mese per leggerlo?

Non pagherei 1 € 2 € 3 € 4 € 5 €

Vorremmo inoltre non dipendere dagli inserzionisti. Quanto saresti disposto ad aggiungere per leggere MeridioNews senza pubblicità?

Niente, terrei la pubblicità 1 € 2 € 3 € 4 € 5 €

Grazie per aver partecipato al sondaggio

Voglio ricevere l'eBook

Non voglio ricevere l'eBook

Inserisci la tua Email