Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Mazara, minori costretti a prelevare e rapinati
Arrestato 18enne con atteggiamenti da «bullo»

Il responsabile è stato individuato dopo oltre due mesi di attività di indagine. Mohamed Brahim Zaouli, che all'epoca dei fatti era minorenne, è stato arrestato e adesso si trova all'istituto penitenziario per minorenni di Palermo

Redazione

Picchiati e costretti a prelevare i soldi allo sportello bancomat più vicino per consegnarglieli. Le vittime sono due giovani di Mazara del Vallo, uno dei quali 15enne, che hanno denunciato ai carabinieri il furto subito lo scorso 16 settembre. I militari, hanno individuato il responsabile ed eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale per i minorenni di Palermo. Si tratta di Mohamed Brahim Zaouli, un 18enne di origine tunisina che all'epoca dei fatti era minorenne. 

Secondo la ricostruzione delle forze dell'ordine, i due giovani a bordo di uno scooter sarebbero stati fermati, picchiati e costretti a recarsi allo sportello bancomat più vicino per prelevare il denaro contenuto in una carta prepagata. Rubati i soldi e anche un orologio, il ragazzo si sarebbe poi dato alla fuga

Da quel momento sono state avviate le attività di indagine che hanno permesso di identificare una delle due persone coinvolte nella rapina. In particolare, dall’acquisizione delle immagini delle telecamere di sistemi di videosorveglianza della zona è emerso che Zaouli avrebbe percorso a piedi la strada per raggiungere lo sportello bancomat con fare da bullo

Stando a quanto ricostruito, il giovane avrebbe afferrato al collo i due minori che per paura di essere ulteriormente picchiati non avrebbero reagito né opposto resistenza. Il giudice di Palermo ha disposto la custodia cautelare in carcere di Zaouli che è stato arrestato e portato all’istituto penitenziario per minorenni di Palermo

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Partecipa al sondaggio

e ricevi gratuitamente un nostro eBook

Considerato che MeridioNews non gode di contributi pubblici, quanto saresti disposto a pagare al mese per leggerlo?

Non pagherei 1 € 2 € 3 € 4 € 5 €

Vorremmo inoltre non dipendere dagli inserzionisti. Quanto saresti disposto ad aggiungere per leggere MeridioNews senza pubblicità?

Niente, terrei la pubblicità 1 € 2 € 3 € 4 € 5 €

Grazie per aver partecipato al sondaggio

Voglio ricevere l'eBook

Non voglio ricevere l'eBook

Inserisci la tua Email