Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Basket, successi per Agrigento e Orlandina
Bene anche Ragusa, sconfitta per Trapani

La Fortitudo batte Tortona al PalaMoncada e si porta a due lunghezze dalla vetta. Capo d’Orlando ritrova la vittoria dopo quattro ko di fila, mentre i granata vengono sconfitti a Treviglio dopo un supplementare. Nel femminile, le iblee battono Vigarano

Luca Di Noto

Foto di: pagina Facebook Fortitudo Agrigento

Foto di: pagina Facebook Fortitudo Agrigento

Si sono giocate nel week end le gare che hanno visto protagoniste le squadre siciliane di basket.

Serie A2
Benfapp Capo d’Orlando-Givova Scafati 97-65
Dopo quattro sconfitte consecutive, l’Orlandina risorge e batte Scafati, portandosi in settima posizione a quota 10 punti. Ospiti meglio in avvio con Thomas e Goodwin, ma Bellan realizza la tripla che riavvicina i siciliani. I campani però hanno più continuità a canestro e trovano il primo strappo sul 6-12. I paladini reagiscono con Parks e Triche e trovano il sorpasso sul 20-16. La Givova però non molla e il primo quarto si chiude sul 24-20. Grande prestazione difensiva per i biancazzurri nel secondo periodo: i padroni di casa allungano con Bruttini, Triche e Bellan portandosi sul +10, poi però sono ancora Triche, Bruttini e Parks a trovare punti pesanti per il nuovo allungo della Benfapp che arriva a metà gara sul 43-27. Al rientro sul parquet, Capo d’Orlando si porta sul +20, poi Parks e Triche realizzano dalla lunetta e insieme a Bellan trovano il +25 sul 55-30. Ormai non c’è più partita, anche se si registra un timido tentativo di rientro dei campani che chiudono la terza frazione sul 69-48. L’ultimo quarto consente all’Orlandina di amministrare il vantaggio e, addirittura incrementarlo. A segno subito Triche (tripla), Bruttini, Bella e Parks. I biancazzurri gestiscono e tra gli applausi del pubblico chiudono il match sul 97-65.

Fortitudo Agrigento-Bertram Tortona 71-60 Successo importante della squadra di coach Ciani che conquista due punti pesantissimi e si porta a due lunghezze dalla vetta nonostante l’assenza per infortunio di capitan Evangelisti. La Fortitudo parte forte con Bell e Zilli, ma gli ospiti non stanno a guardare e con Ndoja trovano il momentaneo sorpasso. La bomba di Cannon fa capire che a regnare è l’equilibrio e infatti la prima frazione si chiude sul 20-21. Nel secondo quarto, i biancazzurri trovano il sorpasso con le giocate di Bell, Cannon e Ambrosin, anche se Tortona resta a contatto. Agrigento prova a scappare e subisce un tentativo di rimonta dei piemontesi, ma a metà gara il punteggio è di 40-35. Nel terzo periodo, Pepe tiene avanti i suoi anche grazie a una tripla, poi Cannon e Zilli non sbagliano e la Fortitudo così arriva alla terza sirena sul 57-46 con la tripla di Ambrosin. L’ultimo quarto si apre con il solito Pepe, ma Tortona non molla e con Tuoyo prova a rientrare in gara. Ambrosin firma il momentaneo +13, gli ospiti tornano a canestro con Alibegovic e Blizzard, poi Zilli trova i punti che valgono il definitivo 71-60.

Remer Treviglio-2B Control Trapani 101-99 d.t.s. Sconfitta bruciante per la squadra allenata da coach Parente, messa k.o. dai lombardi sulla sirena del supplementare. A partire meglio è la squadra di casa che con i punti di Caroti si porta sul 16-8 dopo cinque minuti. La Remer prova sin da subito a scappare, ma Clarke e Renzi accorciano le distanze, portando i siciliani sul -2. Prima della sirena c’è tempo per i canestri di Tiberti e Frassineti e per la bomba di Marulli, così dopo i primi 10’ il punteggio è 25-21. Nella seconda frazione, la 2B Control accorcia le distanze, poi Treviglio si riporta sul +3. Ayers e i punti di Renzi (liberi e una tripla) regalano il primo vantaggio a Trapani sul 39-40, ma Treviglio mette nuovamente il naso avanti e arriva all’intervallo sul 46-45. Dopo la pausa lunga, i granata sono in piena corsa e trovano punti pesanti con i soliti Renzi e Ayers che valgono il nuovo sorpasso. La Remer resta a contatto con Pecchia, ma i granata allungano sul 56-63 con una bomba di Clarke, decisivo anche in chiusura di frazione sul 61-67. L’ultimo quarto vede i granata resistere per qualche minuto con i punti di Ayers. Treviglio, però, non molla e Frassineti porta i padroni di casa sul -1. Il punteggio resta così in bilico, Trapani torna sul +3 ma la Remer trova la parità a quota 88 anche perché i siciliani non riescono a concretizzare l’ultimo possesso. Si va così all’overtime, dove Renzi firma il +2 granata. Dall’altra parte, però, arriva la risposta di Nikolic anche se Trapani si riporta in vantaggio con Nwohuocha. A 23’’ dal termine, antisportivo di Pecchia e 1/2 in lunetta di Marulli. Clarke pareggia ma a 10 secondo dalla fine Nikolic regala la vittoria ai suoi.

Serie A1 femminile
Passalacqua Ragusa-Meccanica Nova Vigarano 70-56
Secondo successo consecutivo per la Virtus Eirene che si porta a quota 10 punti in classifica, a sei lunghezze dalla capolista Venezia. Buona partenza per la squadra biancoverde che grazie ai punti di Hamby ed Harmon si portano avanti. Le ferraresi provano a reagire, ma le iblee allungano e alla prima sirena sono già sul 22-10. Nel secondo periodo, la squadra ospite cerca di recuperare, ma la Passalacqua mantiene le distanze grazie a un’Hamby implacabile, così a metà gara il punteggio è di 36-22. Al ritorno in campo dopo l’intervallo lungo, Vigarano accorcia leggermente portandosi momentaneamente sul -10 grazie a Bocchetti, poi le siciliane vanno ripetutamente a canestro con la solita Hamby e con Harmon e Cinili, così si arriva alla terza sirena sul 50-39. Nell’ultimo quarto, Vigarano appare affaticata e Ragusa gioca dunque con scioltezza, così coach Recupido ne approfitta per mandare in campo anche le giovani e la gara si chiude sul definitivo 70-56.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Partecipa al sondaggio

e ricevi gratuitamente un nostro eBook

Considerato che MeridioNews non gode di contributi pubblici, quanto saresti disposto a pagare al mese per leggerlo?

Non pagherei 1 € 2 € 3 € 4 € 5 €

Vorremmo inoltre non dipendere dagli inserzionisti. Quanto saresti disposto ad aggiungere per leggere MeridioNews senza pubblicità?

Niente, terrei la pubblicità 1 € 2 € 3 € 4 € 5 €

Grazie per aver partecipato al sondaggio

Voglio ricevere l'eBook

Non voglio ricevere l'eBook

Inserisci la tua Email