Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Migranti, la nuova strategia usata dai trafficanti
Patronaggio: «Pescherecci trainano i barchini»

Il capo della procura di Agrigento ha parlato a margine dell'indagine che ha portato all'arresto di sei presunti scafisti. Ad avvistare le due imbarcazioni sono stati un velivolo del dispositivo Frontex e un elicottero della marina militare

Irene Milisenda

Importante operazione congiunta che ha visto insieme diverse forze di polizia che ha portato al fermo di sei scafisti egiziani ritenuti responsabili del reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e al sequestro di un peschereccio con a bordo 68 migranti

A parlare dell'indagine è stato stamattina il capo della procura di Agrigento, Luigi Patronaggio, affiancato dal sostituto procuratore Salvatore Vella e dalla pm Alessandra Russo. «Tengo a precisare - ha sottolineato Patronaggio - che gli sbarchi continuano nelle nostre coste ma con una diminuizione del 78 per cento. Dal 1 gennaio al 25 novembre 2018 solo nella provincia di Agrigento se ne sono registrati 207 sbarchi con tremila persone sbarcate e settecento minori non accompagnati, con 16 arresti per favoreggiamento e trasporto illegale di persone e 14 arresti per reingresso clandestino».

I fatti finiti al centro dell'indagine risalgono ai giorni scorsi. Il 22 novembre, nelle acque antistanti Lampedusa, un velivolo del dispositivo Frontex e un elicottero della marina militare hanno avvistato un peschereccio di dieci metri proveniente dalla Libia. Il natante avrebbe sganciato una piccola imbarcazione con a bordo i 68 migranti. Il viaggio sarebbe durato dieci giorni e sarebbe costato tra i 1500 e i 2000 euro a persona. 

Quella della nave madre, secondo gli inquirenti, sarebbe una nuova strategia seguita dai trafficanti  «Si tratta di un fenomeno complesso e in continuo mutamento - ha aggiunto Patronaggio -. Negli anni abbiamo registrato varie tipologie: dal gommone che arrivava dalla Libia al barchino che arrivava direttamente sulle nostre coste, ora vediamo queste barche trainate da un peschereccio madre».

A seguito dell’esecuzione del provvedimento, i 68 migranti sono stati accompagnati presso l’hotspot di Lampedusa. I sei scafisti fermati, invece, dopo essere stati interrogati, sono stati trasferiti nel carcere di Agrigento.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×