Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Siracusa, tre bambini costretti a prostituirsi
Arrestati madre, consuocero e un carabiniere

I tre minorenni - all'epoca dei fatti di 3, 4 e 7 anni - hanno raccontato gli abusi agli operatori di una comunità. I carabinieri hanno poi trovato i riscontri che hanno fatto scattare gli arresti. La vicenda è maturata in un contesto di estremo disagio sociale

Salvo Catalano

Avrebbe fatto prostituire i suoi tre figli minorenni. Con questa pesantissima accusa è stata arrestata una donna di 43 anni, P.S., residente in un Comune della parte settentrionale della provincia di Siracusa. In carcere finiscono pure il con-suocero della donna, N.I. di 46 anni, e un carabiniere che all'epoca dei fatti operava nel territorio teatro delle violenze, M.S., di 41 anni. La madre delle vittime è accusata di induzione alla prostituzione minorile, i due uomini di violenza sessuale aggravata su minori di 14 anni. Tutti e tre, interrogati nelle ultime ore, hanno respinto le accuse.

Secondo quanto ricostruito dal comando provinciale dei carabinieri, le violenze si sarebbero consumate tra il 2014 - momento in cui i bambini avevano tre, quattro e sette anni - e l'ottobre del 2016, cioè fino a quando i minori sono stati tolti dalla potestà genitoriale della madre. L'indagine è partita dalle denunce presentate alla Procura di Siracusa dagli operatori di una comunità in cui erano state portate le due sorelline, mentre il terzo fratellino era stato affidato a una famiglia. Solo in questi nuovi contesti, lontani dalla condizione precedente che i carabinieri descrivono come « di degrado, abbandono, malnutrizione e di carenze igienico-sanitarie», i tre minorenni hanno raccontato le violenze subite. Lo avrebbero fatto autonomamente l'uno dall'altro e in luoghi separati.

Sono quindi scattate le verifiche. I militari del nucleo investigativo di Siracusa, coordinati dalla Procura distrettuale di Catania a cui compete il reato di prostituzione minorile, hanno trovato riscontri a quanto denunciato dai bambini attraverso intercettazioni, consulenze tecniche e sopralluoghi. È emerso che la madre disoccupata avrebbe fatto abitualmente prostituire i figli, mettendoli a disposizioni dei due arrestati in cambio di denaro. Gli abusi si sarebbero consumati a casa della donna e in un garage sempre nella sua disponibilità. «Tendiamo a escludere che ci possano essere altri clienti coinvolti», puntualizzano dal comando provinciale dei carabinieri. 

Il 46enne con-suocero è il padre della convivente di un quarto figlio che la donna ha avuto in passato. Mentre il carabiniere, dopo aver operato nel territorio siracusano, è stato trasferito all'inizio dell'indagine, quando su di lui si sono concentrati i sospetti dei colleghi investigatori. Il militare recentemente ha operato lontano dal paese dove sono successi i fatti e in un ruolo che lo ha tenuto lontano da contatti con minorenni.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Partecipa al sondaggio

e ricevi gratuitamente un nostro eBook

Considerato che MeridioNews non gode di contributi pubblici, quanto saresti disposto a pagare al mese per leggerlo?

Non pagherei 1 € 2 € 3 € 4 € 5 €

Vorremmo inoltre non dipendere dagli inserzionisti. Quanto saresti disposto ad aggiungere per leggere MeridioNews senza pubblicità?

Niente, terrei la pubblicità 1 € 2 € 3 € 4 € 5 €

Grazie per aver partecipato al sondaggio

Voglio ricevere l'eBook

Non voglio ricevere l'eBook

Inserisci la tua Email